Analisi di aflatossina ed ocratossina A nelle spezie

10 gennaio 2018
aflatossina

Colonne ad immunoaffinità per un’efficace purificazione del campione

 

Le spezie sono una componente essenziale della produzione alimentare, ma come altre sostanze corrono il rischio di essere contaminate da micotossine. L’aflatossina e l’ocratossina A sono generalmente le più presenti e, per garantire al consumatore alimenti sicuri, sono necessarie analisi regolari per la ricerca di queste micotossine.

Le spezie sono matrici molto complesse. Per poterle analizzare in modo accurato ed eliminare le sostanze interferenti, è indispensabile la purificazione del campione mediante colonne di immunoaffinità (IAC) prima dell’HPLC o della LC-MS / MS.

Grazie alle colonne di immunoaffinità OCHRAPREP® ed AFLAPREP® / EASI-EXTRACT® AFLATOXIN, è possibile eseguire la preparazione del campione in soli 20 minuti, con recuperi eccellenti e limiti di rilevazione molto bassi.

Per maggiori informazioni su R-Biopharm clicca qui.

Fonte R-Biopharm

ARTICOLI CORRELATI

lattoferrina bovina

Come rilevare e dosare la lattoferrina bovina

R-Biopharm presenta il kit ELISA, competitivo per l'analisi della lattoferrina bovina in latte e derivati

LabSystems Italia presenta il Modulo file EDD

LabSystems Italia presenta il Modulo file EDD

Il Modulo EDD offre una gestione completa dell’esportazione dei tracciati dei risultati delle prove

Premio "Giordana Masetti"

Premio "Giordana Masetti" per la ricerca in ambito alimentare

Scade il 10 febbraio il bando del Premio destinato a tesi di laurea magistrale e di dottorato