Berthold Italia presenta bScreen LB 991

4 gennaio 2018
bScreen LB 991

bScreen LB 991 è un lettore label free per lo studio di interazioni biomolecolari, analisi di cinetiche e altro ancora!

 

Berthold Italia presenta bScreen LB 991, un lettore label free per lo studio di interazioni biomolecolari e analisi di cinetiche, per applicazioni High-Throughput in microarray.

Lo strumento sfrutta la tecnologia 1λ-reflectrometry a basso costo, che combina la velocità di un microarray in fluorescenza con le informazioni di una misura label free come la SPR (Risonanza Plasmonica di Superficie).

Lo strumento bScreen è compatibile con vetrini da microscopio convenzionali da 75x25mm2, con coating biopolimerico specifico (2D o 3D). L’analisi è ottenuta monitorando i cambiamenti della densità ottica dovuta al legame di uno specifico analita durante un flusso continuo di campione, utilizzando una sorgente di luce monocromatica (LED).

La tecnologia 1λ-RIDe, brevettata da Biametrics, è la prima tecnologia label free per high throughput presente sul mercato (fino a 10000 interazioni per saggio), totalmente indipendente da variazioni di temperatura. Per misure di cinetiche, lo strumento può disporre di un max di 5 campioni per il calcolo delle concentrazioni. Il sistema bScreen è compatibile con la maggior parte degli spotter di microarray.

L’analisi di interazioni biomolecolari label free elimina la marcatura esterna, ulteriori step di lavaggio, nonché falsi positivi dovuti alla marcatura. Inoltre viene facilitata la misura diretta di tutti i parametri di legame, quali:

  • costanti di affinità, associazione e dissociazione
  • concentrazione (limite <2pg/mm2)
  • dati termodinamici (entalpia, entropia)

Una delle maggiori applicazioni riguarda lo screening farmaceutico, per ricerca di molecole di basso peso molecolare (<500Da) con inclusa la determinazione di costanti di affinità, per screening High Throughput di librerie farmaceutiche o legami peptidi/proteine target.

Questo sistema è molto utile anche nella mappatura degli epitopi in interazioni anticorpo/proteina o proteina/proteina, grazie alla possibilità di valutare fino a 10000 interazioni in pochi minuti con un singolo array. È inoltre possibile la misura diretta di legame e adesione cellulare.

Infine lo strumento bScreen può essere utilizzato anche in diagnostica per lo screening di infezioni virali o diagnosi tumorali.

Fonte Berthold Italia

ARTICOLI CORRELATI

nanoparticelle che distruggono i virus

Scoperta dei ricercatori nanoparticelle che distruggono i virus

Una ricerca dell’Università di Torino ha aperto una nuova frontiera per lo sviluppo dei farmaci

FlowStar LB 513

Berthold Italia presenta FlowStar LB 513

FlowStar LB 513 è un radio detector che monitora i composti radiomarcati e separati tramite tecniche cromatografiche

Stefano Bordegnoni

Inpeco Group nomina Stefano Bordegnoni nuovo CEO

Stefano Bordegnoni guiderà la multinazionale con 500 dipendenti e oltre 150 milioni di fatturato