FPS sarà presente al CPhI Worldwide

17 ottobre 2017

Anche quest’anno FPS sarà presente alla manifestazione CPhI Worldwide che si svolgerà a Francoforte dal 24 al 26 Ottobre.

L’evento è conosciuto come la più importante piattaforma del mondo farmaceutico ed ospita più di 42.000 visitatori professionisti del pharma in tre giorni. 1500 espositori provenienti di 153 paesi si riuniscono insieme creando una proficua la rete di rapporti commerciali, approfittando anche dei 150 seminari gratuiti. Ogni settore del mercato farmaceutico è rappresentato sotto un unico tetto.

Se desideri organizzare un incontro con il team FPS durante l’evento per essere aggiornato sulle ultime proposte di contenimento e micronizzazione o discutere di soluzioni per risolvere le tue esigenze specifiche, contattaci a info@foodpharmasystems.com oppure visita lo stand n.4H52.

Fonte FPS 

 


 

FPS Food and Pharma Systems
FPS Food and Pharma Systems è una società leader nel settore alimentare, chimico e farmaceutico nella progettazione, costruzione ed installazione in tutto il mondo di macchine per la micronizzazione e soluzioni di per il contenimento (per API sterili e/o ad elevata attività).
FPS offre una gamma completa di macchine che garantiscono la micronizzazione delle polveri di qualsiasi tipo di materiale. Partendo dalle prime fasi di ricerca in impianti pilota e poi in impianti di produzione, le machine FPS assicurano l’adeguata attrezzatura per qualsiasi dimensione di lotto in ogni passo di sviluppo.

ARTICOLI CORRELATI

Stefano Bordegnoni

Inpeco Group nomina Stefano Bordegnoni nuovo CEO

Stefano Bordegnoni guiderà la multinazionale con 500 dipendenti e oltre 150 milioni di fatturato

Lab Academy

Il tema centrale di Paperless Lab Academy® 2018: Dare energia al ciclo di vita dei tuoi “eDati”

Ecco una piattaforma che aiuta le organizzazioni ad accrescere la cultura digitale e ridurre l'utilizzo della carta

malattie croniche del fegato

34 milioni di euro per sviluppare nuovi test per le malattie croniche del fegato

Che cos'è il progetto LITMUS e come potrebbe cambiare le vite di soffre di NAFLD