Anche l’ISS partecipa alla Notte Europea dei Ricercatori

6 settembre 2017
Notte Europea dei Ricercatori

L’Istituto Superiore di Sanità, organo tecnico-scientifico del servizio sanitario nazionale in Italia, parteciperà alla Notte dei Ricercatori, l’evento dedicato alla ricerca scientifica più importante d’Europa.

L’ente ha reso noto, tramite una nota stampa, che resterà aperto a tutti il giorno 29 settembre in occasione della Notte Europea dei Ricercatori. Nella sede principale, situata in Viale Regina Elena, 299, Roma, si terrrano dalle ore 18 alle ore 23 conferenze, info point, visite guidate e mostre.

La serata ha lo scopo di illustrare l’attività dei ricercatori, inoltre è un’importantissima occasione per far conoscere l’attività che l’ISS svolge nei propri laboratori, sia per la ricerca scientifica che per la tutela della salute pubblica.

La Notte Europea dei Ricercatori è un progetto promosso dalla Commissione Europea e coordinato da Frascati Scienza, di cui fanno parte 3.000 scienziati, 8 istituti di ricerca e 3 università.

L’ISS assicura che saranno tantissimi gli argomenti che vivacizzeranno l’edizione di quest’anno, infatti si parlerà di vaccini, dell’importanza delle tecnologie innovative, della sperimentazione clinica, della tutela dell’ambiente, della tutela del consumatore dal punto di vista alimentare e della tutela dai contaminanti chimici.

Il programma completo con tutte le attività della serata sarà diffuso a settembre e pubblicato sul sito dell’ISS.

ARTICOLI CORRELATI

ulcere del piede diabetico

Tappetini "intelligenti" per individuare l'insorgenza di ulcere del piede diabetico

Ecco i tappetini intelligenti in grado di rilevare la formazione di ulcere nel piede diabetico

lab-on-a-chip

Lab-on-a-Chip: il futuro della diagnosi

Il futuro delle analisi è un laboratorio portatile messo a punto dai ricercatori dell'Isasi-Cnr

Exonder Srl

Exonder Srl e la sua offerta per l'Italia

Exonder Srl si occupa della distribuzione di apparecchiature per il laboratorio e molto altro ancora