Pesticidi più sovvenzionati rispetto ai metodi bio

22 Novembre 2018
pesticidi

Le superfici coltivate in modo bio ricevono solo il 2,3% dei fondi europei: è quanto emerge dal rapporto “Cambia la Terra”

 

L’agricoltura biologica dà vita ad un circolo virtuoso che però, a quanto pare, non viene incoraggiato economicamente né a livello europeo né nazionale. È quanto emerge dal rapporto “Cambia la Terra. Così l’agricoltura convenzionale inquina l’economia (oltre che il Pianeta)” ad opera di Maria Grazia Mammuccini, responsabile del progetto “Cambia la Terra-FederBio”.

Il dislivello tra le percentuali è più che evidente, e non riguarda solo i fondi italiani: infatti, se la superficie coltivata biologicamente in Italia rappresenta il 14,5% del totale, le sovvenzioni che riceve a livello europeo si limitano al 2,3%, arrivando al 2,9% se si contano anche i fondi italiani.

Dunque i fondi europei sostengono per il 97,7% l’agricoltura convenzionale, ossia quella che inquina con diserbanti e pesticidi. A proposito di questi ultimi, vanno ricordati i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che parlano di oltre 26 milioni di casi di avvelenamento da pesticidi all’anno, con circa 258 mila decessi, nonché lo sterminio di api e insetti impollinatori.

Eppure i sistemi di agricoltura biologica, secondo dati pubblicati dal Rodale Institute, utilizzano il 45% di energia in meno rispetto a quelli tradizionali, nonché producono il 40% di gas serra in meno.

E non è tutto: oltre a rispettare maggiormente l’ambiente, gli agricoltori che coltivano secondo criteri biologici hanno più spese da sostenere, sia per le varie certificazioni e pratiche burocratiche, sia per l’effettivo lavoro in più che c’è da fare per difendere il raccolto dai parassiti senza l’utilizzo di prodotti di sintesi e diserbanti.

Come sottolinea Maria Grazia Mammuccini: “Gli italiani e gli europei in generale pagano per sostenere pratiche agricole che alla fine si ritorcono contro l’ambiente e contro la loro salute, a partire da quella degli agricoltori stessi”.

Fonte: Earthday 

ARTICOLI CORRELATI

Maker Faire

Le microverdure “spaziali” e il packaging 100% green di Enea al Maker Faire 2019

Zanzare tigre, fichi d’india e cibo ed economia circolare alle iniziative e i TED di Enea a Roma dal 18...

Ecomondo

Dal 5 all'8 novembre alla Fiera di Rimini l'evento leader europeo per la nuova green economy

Ecomondo si conferma piattaforma d’incontro e di business dalla quale generare indirizzi e orientare politiche ambientali

ARPA

A Bari nasce il Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laboratori dell’Arpa

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione dei nuovi laboratori dell’Arpa alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città

Pin It on Pinterest

Share This