CDR e la linea CDR FoodLab per l’analisi alimentare

4 Ottobre 2017
cdr foodlab

CDR progetta e produce sistemi tecnologicamente avanzati per svariati settori, tra cui quelli dedicati al mondo dell’analisi alimentare

 

CDR progetta e produce sistemi tecnologicamente avanzati, che vengono sviluppati attraverso la ricerca di soluzioni innovative.

L’azienda possiede laboratori di microelettronica, di meccanica di precisione e di ricerca biochimica: ciò consente di soddisfare le richieste di clienti provenienti da differenti settori.

La capacità di fornire le migliori soluzioni è testimoniata dai progetti più significativi di CDR: i terminali e i sistemi per l’Esazione Automatica del Pedaggio impiegati sulle reti autostradali; i sistemi di Diagnostica Medica costituiti dagli analizzatori per chimica clinica e per emostasi; i sistemi per analisi su alimenti e bevande in uso presso le maggiori industrie alimentari del mondo.

CDR possiede anche una linea di prodotti dedicata all’analisi alimentare, chiamata per l’appunto CDR FoodLab. Questi strumenti rappresentano la summa delle innovazioni tecnologiche che i laboratori di ricerca hanno sviluppato a partire dall’inizio degli anni ’90, prima con applicazioni nell’ambito delle analisi chimico-cliniche e successivamente con quelle sugli alimenti e sulle bevande.

I sistemi della linea CDR FoodLab sono caratterizzati da un’estrema semplicità d’uso e un’elevata accuratezza analitica, fattori determinanti che garantiscono analisi veloci a precise anche ad operatori non esperti su una pluralità di matrici alimentari quali, oli e grassi, latte, uovo, puree alimentari e bevande come vino, birra a sidro.

 

ARTICOLI CORRELATI

università di parma

640mila euro all’Università di Parma dal Programma europeo “PRIMA”

Finanziati i progetti “MED4Youth” e “SAFFROMFOOD” nell’ambito della call europea “Partnership for Research and Innovation in the Mediterranean Area"

preventomics

Nutrizione personalizzata per prevenire le malattie: L’Università di Parma nel progetto Europeo “PREVENTOMICS”

19 partner europei da 7 paesi. L’Università di Parma è l’unico ateneo italiano coinvolto nella partnership del progetto europeo Preventomics.

microbiologia

Dai "microbi" soluzioni innovative per migliorare le catene alimentari

Migliorare produttività, qualità e sostenibilità delle catene alimentari utilizzando il “microbioma”, cioè il complesso delle comunità microbiche e del loro...

Pin It on Pinterest

Share This