CeRSAA eletto miglior laboratorio europeo nella diagnostica fitopatologica

24 Gennaio 2023
CeRSAA eletto miglior laboratorio europeo nella diagnostica fitopatologica

Il Proficiency Test Inter-laboratory, organizzato dall’Istituto Europeo GEVES, ha promosso il Laboratorio Fitopatologico del CeRSAA al primo posto tra i migliori laboratori europei nel settore della diagnostica fitopatologica.

 

Il CeRSAA ha partecipato nel 2022 a due ring test, conseguendo in entrambi i casi il massimo punteggio (A). Il primo test ha verificato la capacità di identificazione del Tomato Brown Rugose Fruit Virus (ToBRFV), un patogeno vegetale recentemente giunto anche in Italia, dei laboratori partecipanti. Il secondo test, invece, ha verificato la capacità di riconoscimento di organismi fungini comunemente trasmessi tramite seme.

 

Il risultato ottenuto è la conferma per il CeRSAA della qualità del lavoro di analisi e diagnosi che quotidianamente esegue a favore delle imprese agricole, agroalimentari e agroindustriali liguri e italiane. Sono oltre 1.500 i certificati di analisi emessi ogni anno, che corrispondono ad oltre 6.000 analisi eseguite su altrettanti campioni, esaminati da un team di 6 specialiste guidate dal dott. agr. Andrea Minuto e dalla dott.ssa Anna Paola Lanteri.

La squadra si divide tra l’unità di diagnostica classica e quella di immunodiagnostica e biomolecolare e conta su alte professionalità nel campo della acquisizione e analisi di immagine, della microbiologia classica, delle biotecnologie applicata alla diagnostica vegetale.

Al termine del processo analitico, che inizia sempre da uno studio delle condizioni di campo ove il campione è stato generato, il passaggio finale per le imprese è l’interpretazione delle analisi, che, grazie a profonde competenze professionali del team di diagnosi fitopatologica del CeRSAA, fornisce gli strumenti necessari alla difesa delle colture e delle produzioni.

E da ultimo, quando le cause dei danni che affliggono le aziende non sono legate a patogeni o parassiti, il Laboratorio del CeRSAA, può contare sulle indagini chimiche analitiche di Labcam srl, estendendo quindi la capacità diagnostica dalle alterazioni biotiche a quelle abiotiche.

Il lavoro del Laboratorio Fitopatologico del CeRSAA va anche oltre, contribuendo a redigere strategie di difesa fitosanitaria, pubblicando lavori scientifici e tecnici originali e collaborando nella stesura di manuali professionali.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Claudia Mensi alla guida della European Federation of Waste Management and Environmental Services

Claudia Mensi alla guida della European Federation of Waste Management and Environmental Services

Claudia Mensi, Laboratory Manager di A2A Ambiente e rappresentante di...

Il contributo del supercalcolo nel monitoraggio ambientale

Il contributo del supercalcolo nel monitoraggio ambientale

Integrando simulazioni climatiche, osservazioni satellitari e dati di monitoraggio della vegetazione è possibile gestire in modo...

Biofertilizzanti a sostegno delle pratiche agricole

Biofertilizzanti a sostegno delle pratiche agricole

Un progetto per sostituire i fertilizzanti chimici con microrganismi e batteri in grado di favorire la crescita delle piante anche...

Share This