Il Report di MD Buyline premia le soluzioni DRX di Carestream Health

8 Aprile 2019
Carestream

Punteggi elevati per sale diagnostiche, sistemi mobili e detettori, apprezzati per performance, affidabilità e qualità dell’assistenza

 

Carestream ha ottenuto il punteggio più alto nel report “User Satisfaction Ratings” (2019 Q1) di MD Buyline per i sistemi radiologia digitale diretta mobili e da sala e per la sua suite di detettori. In particolare, gli operatori sanitari hanno assegnato al sistema radiografico mobile DRX-Revolution, ai sistemi DRX-Evolution Plus e DRX-Ascend i punteggi più elevati relativamente a performance, affidabilità, qualità delle installazioni e del servizio di assistenza.

“Siamo molto orgogliosi di questi risultati che testimoniano tutta la forza e la validità della gamma di prodotti offerta da Carestream Health nell’imaging medicale, nonché il nostro impegno costante nel garantire un’eccellente qualità d’immagine” – ha dichiarato Michele Ferrarese, Amministratore Delegato di Carestream Health Italia. “Più di dieci anni dopo l’introduzione del primo detettore wireless, i detettori DRX di Carestream continuano ad essere un punto di riferimento nel settore. Siamo da sempre impegnati a mantenere alta la nostra leadership di mercato e a migliorarci per ottimizzare l’esperienza dell’operatore e del paziente”.  

Gli avanzati sistemi DR di Carestream Health sono progettati per soddisfare le esigenze diagnostiche di ospedali, cliniche e strutture sanitarie di tutto il mondo. L’ultima generazione di detettori DRX Plus offre infatti un design più leggero, una più alta DQE, una migliore resistenza ai liquidi e una maggiore durata della batteria.  

I report di MD Buyline si basano sui livelli di soddisfazione di centinaia di utilizzatori. In base al feedback degli utenti, i fornitori vengono valutati nelle seguenti categorie: performance, affidabilità, installazione/implementazione, formazione, tempestività di risposta del service e qualità del servizio di assistenza.

 

Scheda Aziendale: Carestream

ARTICOLI CORRELATI

Escherichia coli

Ottenuto il primo batterio sintetico con un Dna ridotto

Lʼagente patogeno aveva un codice genetico ridotto, ma in cui nessuna delle istruzioni originarie è andata perduta

INFARTO

Terapia genica ripara il cuore dopo un infarto

Una nuova terapia genica è riuscita a riparare il cuore da un infarto, cancellando o riducendo le sue cicatrici e...

Olimpiadi delle Neuroscienze

Olimpiadi delle neuroscienze 2019

Si è svolta il 3-4 Maggio a Pisa la fase finale delle Olimpiadi delle Neuroscienze, organizzata dall’Istituto di neuroscienze del...

Pin It on Pinterest

Share This