Intervista esclusiva al Presidente di DASIT Group

22 Luglio 2022
Intervista esclusiva al Presidente di DASIT Group

LabWorld ha incontrato ad analytica 2022 Angelo Fracassi, Presidente della holding italiana della diagnostica in vitro che controlla diverse società, tra cui Faster e CARLO ERBA Reagents, primo produttore di reagenti da laboratorio del Sud Europa, di cui ci ha raccontato la storia e i progetti futuri.

 

Lo scorso giugno in occasione della più grande fiera internazionale per la tecnologia di laboratorio, le analisi strumentali e la biotecnologia, abbiamo avuto l’onore di intervistare il Dr. Fracassi, alla guida di DASIT Group.

 

Con lui abbiamo ripercorso la storia e le milestones della società fondata nel 1982, le iniziative in materia ambientale e di sostenibilità e le problematiche di attualità del settore. Il Presidente ci ha raccontato il suo percorso professionale legato all’acquisizione da parte di DASIT Group nel 2013 degli asset di CARLO ERBA Reagents, realtà avviata nel 1853 dal Dr. Carlo Erba che diede inizio all’avventura farmaceutica industriale italiana, allora in fallimento dopo un periodo di grande crescita nei primi anni 70, seguito dalla costruzione nel 1992 del sito produttivo francese, dalla fusione con la francese SDS nel 2004 e dal trasferimento in Francia della produzione italiana nel 2011. Con l’ingresso in DASIT l’azienda si amplia: nel 2019 nasce l’unità corrosivi, l’anno successivo viene acquisita e la tedesca Envair, e nel 2021 viene avviato un nuovo hub logistico.

Quest’ultimo è situato a 100 km a ovest di Parigi e funge da piattaforma logistica per tutto il mondo si trova grazie ad una superficie totale di 8.500 m², di cui 1.600 m² di area di preparazione, 6.400 m² di area stoccaggio prodotti chimici, 1.000 m3 di stoccaggio bulk e 400 m² di uffici. Qui si trovano 3 aree di stoccaggio da 12.000 pallet con scaffalature portapallet tradizionali a 6 livelli, 4.500 pallet per prodotti infiammabili e 4.000 confezioni shuttle (da 5L a IBC) e
6 banchine di carico.

Del Gruppo fa parte anche Faster, leader a livello europeo nella produzione di apparecchiature a flusso laminare, la cui offerta ha espanso e completato il volume e il numero di prodotti a portfolio, che ora va dagli arredi di laboratorio alle cappe chimiche e a quelle molecolari. In questo modo si realizza la forza sul mercato dell’azienda: una realtà capace di entrare in laboratorio e costruirlo dalla a alla z: dagli arredi, ai materiali, alla chimica.

Lo stabilimento Faster di Ferrara è rappresentativo dell‘impegno green del Gruppo grazie ad una concezione rispettosa dell’ambiente fin dalla progettazione, che ha incluso l’utilizzo di pannelli solari per l’indipendenza energetica e la scelta di implementare l’unica cappa chimica in grado di usare solo 20% dell’aria che aspira, per riciclare il resto generando enormi risparmi.

Infine, il Dr. Fracassi ha affrontato il tema delle problematiche contingenti del settore, dalla mancanza di materia prima, all’aumento incontrollato dei prezzi di materie e componenti, iniziato ben prima della guerra in Ucraina. Per fare fronte a queste difficoltà Faster ha investito in nuove tecnologie in modalità ‘lean’, centralizzando tutti gli aspetti produttivi per massimizzarne efficienza, anche sfruttando la collaborazione con l’Università di Bologna. Ancora di più ha fatto CARLO ERBA Reagents, che presentava istanze anche di sicurezza negli stabilimenti francesi, passando per la costruzione degli impianti per la produzione di corrosivi, ottimizzando gli impianti imbottigliamento dei vari reattivi, arrivando fino alla centralizzazione logistica.

Oggi DASIT Group non cerca attivamente di espandersi tramite nuove filiali o impianti, anche se l’attenzione alle proposte non manca, ma concentra i suoi sforzi sull’ottimizzazione, ad esempio nelle risorse umane per far marciare al meglio i suoi impianti e per allargare la rete vendita in senso orizzontale e verticale, con focus sui Paesi dove l’azienda ha le sue realtà produttive Francia, Italia, Spagna; Germania.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Nuove molecole farmaceutiche dalla chimica in piccole gocce

Nuove molecole farmaceutiche dalla chimica in piccole gocce

Un team internazionale di ricercatori ha messo a punto un metodo per produrre e identificare in modo rapido e sostenibile...

nanotecnologie-sei-laboratori-di-ricerca-nel-progetto-delluniversita-bicocca

Nanotecnologie: sei laboratori nel progetto dell'Università Bicocca

Il progetto NanoCosPha, cofinanziato da Regione Lombardia, per sviluppare cosmetici e prodotti per la medicina di precisione innovativi e a...

Bioair

Intervista esclusiva a BioAir

Eugenio Cesana, PM del marchio leader di apparecchiature per il controllo della contaminazione racconta le innovazioni introdotte in risposta alle...

Share This