Life Science Innovation 2020, al via la call da un milione di euro di Fondazione Golinelli

20 Giugno 2019
g Factor

A meno di un anno dall’avvio operativo delle attività e dopo pochi mesi dall’inaugurazione dei nuovi spazi, Fondazione Golinelli e G-Factor lanciano la seconda edizione della call “Life Science Innovation 2020”: un bando internazionale di 1 milione di euro per ricercatori e studenti nel settore delle life sciences.

Dopo il successo della prima call, che ha ricevuto 124 candidature di startup innovative, dall’Italia e dall’estero, Fondazione Golinelli rinnova il suo impegno per fornire una risposta concreta alla necessità del nostro Paese di favorire l’integrazione tra ricerca, industria e mercato, mettendo al centro i giovani, le loro idee di impresa e la ricerca scientifica e tecnologica, nell’ottica di una formazione che unisca il sapere al saper fare.

Saranno selezionati 8 progetti che avranno l’opportunità di intraprendere un percorso di incubazione e accelerazione presso G-Factor, l’incubatore-acceleratore di Fondazione Golinelli rivolto a realtà imprenditoriali emergenti, la cui missione è promuovere lo sviluppo dell’impresa nascente per creare una nuova imprenditorialità ad alto contenuto innovativo, scientifico e tecnologico.

«L’Opificio si propone come uno dei più importanti centri di riferimento per l’innovazione a livello europeo e la sua nuova ala, che ospita G-Factor, va a completare un ecosistema integrato, unico in Italia, con tutte le fasi di una filiera complessa e interconnessa: educazione, formazione, ricerca, trasferimento tecnologico, incubazione, accelerazione e private equity/venture capital, in un sistema aperto a traiettorie di sviluppo convergenti» dichiara il presidente di Fondazione Golinelli Andrea Zanotti.

Gli 8 team vincitori della Call inizieranno a lavorare fin dalle prime fasi di sviluppo con esperti e investitori che li accompagneranno nel loro percorso di crescita e di affermazione sul mercato, anche grazie alle relazioni, le reti e le contaminazioni virtuose con centri di ricerca, università, imprese e operatori finanziari.

Potranno partecipare al bando newco, spin-off e startup innovative e studenti, laureati, dottorati e ricercatori, singolarmente o in team – appartenenti ad enti pubblici e privati; nel team dovrà essere presente almeno un componente under 40.
Le candidature dovranno pervenire entro il 31 ottobre 2019 e la loro valutazione è affidata a una commissione composta da esponenti di rilievo nei settori dell’innovazione, della ricerca e business.

La lista dei progetti selezionati sarà resa pubblica il 31 gennaio 2020.

 

Fonte: Il Sole 24 Ore

ARTICOLI CORRELATI

campioni

Rilevamento del nuovo coronavirus SARS-CoV-2 in campioni ambientali, aria e acqua: le soluzioni Sartorius

Per affrontare il problema dell’acquisizione di una maggiore conoscenza del COVID-19, secondo le...

Gilson

PIPETMAN® L x1200, la pipetta a volumi variabili

PIPETMAN® L è l'ultima innovativa pipetta di Gilson: una pipetta che combina la robustezza leggendaria delle PIPETMAN® Classic con...

retina

Una retina artificiale liquida, la prima è italiana

L'innovativo approccio sperimentale è meno invasivo e più performante di altre strategie esistenti, e potrebbe essere una valida alternativa ai...

Pin It on Pinterest

Share This