Mission Microplastics 2019: la goletta oceanografica Tara arriva a Roma

6 Agosto 2019
Mission Microplastic

La Mission Microplastics 2019 mira ad individuare le origini dell’inquinamento da microplastiche nei mari europei, attraverso il campionamento e l’analisi delle acque dei 10 suoi principali fiumi, tra cui il Tevere

 

Il prossimo 12 settembre, al Porto Turistico di Roma, a bordo della goletta oceanografica Tara si terrà la spedizione scientifica internazionale “Mission Microplastics 2019”, mirata ad individuare le origini dell’inquinamento da microplastiche nei mari europei, attraverso il campionamento e l’analisi delle acque dei 10 suoi principali fiumi, tra cui il Tevere.

 

Della missione e dei risultati raggiunti, parleranno Romain Troublé, direttore esecutivo di Tara Ocean Foundation, e Philip Avner, direttore dell’EMBL Roma. Sarà l’occasione per salire a bordo e visitare la goletta impegnata nello studio dell’ecosistema marino per la salvaguardia del nostro pianeta.

Nella spedizione Tara Oceans 2009-2013, che ha visto il Laboratorio Europeo di Biologia Molecolare (EMBLcoordinatore scientifico, la goletta, solcando mari, oceani e fiumi di tutto il mondo, ha raccolto più di 35.000 campioni biologici per analizzare la presenza di microplastiche e trovare soluzioni all’insidioso inquinamento che influenza gli ecosistemi marini e si trasferisce nella catena alimentare finendo nei nostri piatti.

EMBL celebra 20 anni di attivita’ in Italia e si conferma leader europeo nella ricerca di base in biologia molecolare. Una realtà di eccellenza nella ricerca sulle relazioni tra ambiente e genetica e sulle neuroscienze.

 

 

Fonte: SEC (Ufficio stampa EMBL Roma)

ARTICOLI CORRELATI

pandemie

Per ridurre il rischio di pandemie, l’Ue deve proteggere la natura

Il Wwf: azione urgente per affrontare i fattori chiave che potrebbero causare futuri focolai di malattie zoonotiche e il conseguente...

Sapience

Sostenibilità e risparmio irriguo: parte il progetto SAPIENCE

Promosso dal Gruppo Agribologna in collaborazione con la Fondazione Bruno Kessler di Trento si propone di incentivare...

Frane

Grandi frane, un nuovo modello aiuta a prevederne i movimenti

I ricercatori di Milano-Bicocca, in collaborazione con Sapienza Università di Roma, hanno osservato in laboratorio i meccanismi che determinano l’attività...

Pin It on Pinterest

Share This