Monitorare il farmaco durante il trasporto in maniera sicura, semplice e affidabile

4 Maggio 2021
trasporto

Il monitoraggio della temperatura lungo tutta la catena del freddo si rivela fondamentale per il trasporto e la conservazione di vaccini e farmaci sensibili 

 

Il trasporto e la conservazione dei farmaci è stato uno degli argomenti affrontati nell’ultimo talk B2Better che ha visto la partecipazione di Stefania Patucca, Key Account Manager Life Science di Testo spA.
L’intervento della dott.ssa Patucca ha messo in luce l’importante ruolo che gioca il monitoraggio della temperatura lungo tutta la catena del freddo nel conservare un’adeguata efficacia in fase di somministrazione di vaccini e farmaci sensibili.

Nel mantenimento della catena del freddo le maggiori difficoltà si riscontrano nella fase di trasporto, in cui farmaci che hanno diverse esigenze termiche devono essere trasportati con un unico mezzo.

Nel caso di conservazione a bassissima temperatura (-80 °C) e di movimentazione e stoccaggio di grandissimi numeri di dosi, resi necessari dalla gestione dei vaccini covid-19, access point e corrieri sono ora sollecitati ad incrementare le loro capacità di stoccaggio e a documentare il mantenimento delle corrette temperature per tutta la durata della presa in carico.

Come spiegato dalla dott.ssa Patucca, grazie alle tecnologie, quali quelle proposte da Testo SpA, si sono potute affrontare le varie sfide presentate dalla catena del freddo lungo tutta la filiera del farmaco.

I data logger USB testo 184 T3 e testo 184 T4 permettono di monitorare ogni fase della catena del freddo. Il modello testo 184 T4 per la temperatura può essere usato per il trasporto con ghiaccio secco fino a -80 °C. I logger mostrano in modo affidabile se nei contenitori refrigerati hanno avuto luogo oscillazioni di temperatura, rendendo così trasparente l’intero trasporto. La loro durata di utilizzo è illimitata grazie alle batterie  sostituibili.

Quando il testo 184, con la merce, raggiunge la destinazione, è sufficiente un semplice sguardo al display o ai LED per capire immediatamente se i valori limite prestabiliti sono stati rispettati. Per ottenere informazioni dettagliate riguardo il trasporto, è sufficiente collegare lo strumento ad un PC – un report in PDF viene generato immediatamente con tutti i dati rilevanti. Tutti i file con le informazioni necessarie sono memorizzati direttamente e in modo sicuro nel data logger testo 184: file di configurazione, taratura certificato, manuale di istruzioni e report PDF dei dati registrati.

 

I vantaggi dei data logger Testo SpA

Indicazione chiara dell’allarme

Un’occhiata al display o ai LED è sufficiente per sapere se durante il trasporto sono state superate le soglie impostate.

Massima facilità d’uso

I data logger testo 184 sono facili e intuitivi da usare perché non servono nozioni o conoscenze speciali: basta premere il tasto “Start” per iniziare la registrazione dei dati e il tasto “Stop” per interromperla.

Comoda lettura

Subito dopo aver collegato il data logger testo 184 all’interfaccia USB di un calcolatore viene automaticamente creato un rapporto in formato PDF con tutti i dati dettagliati del trasporto. Ai sensi dello standard PDF/A, questo rapporto è idoneo per un’archiviazione a lungo termine.

Massima facilità di configurazione

In ogni data logger testo 184 è archiviato un file di configurazione con il quale è possibile personalizzare con la massima semplicità il data logger: senza download, senza installazioni, senza interfacce e senza costi aggiuntivi.

IT-safe

I data logger testo 184 funzionano senza bisogno di installare o scaricare software e quindi non causano nessun problema IT a livello di firewall o antivirus.

 

VAI ALLA SCHEDA DI “TESTO SPA”

 

 

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

cappe chimiche

Maggiore sicurezza per lavorare in tutta comodità con le cappe chimiche Erlab

Le cappe chimiche a filtrazione Erlab garantiscono una qualità di filtrazione senza pari, assicurando un...

B2B marketing

La B2B Marketing Conference 2021 lancia la nuova sfida del marketing B2B: innovare le communities per accelerare il business

Torna il 16 giugno 2021, a Milano presso l’Auditorium Giò Ponti di Assolombarda...

Le "Best Practices" sono ancora il miglior criterio di selezione ed implementazione di un eQMS?

Da un recente articolo di Ympronta: "Come cambia il concetto di Best Practices in un'epoca così dinamica...

Share This