Spectroquant® Move Cl2/O3/ClO2/CyA/pH

Controllo delle procedure di disinfezione. Ovunque si trovi.

 

Analisi accurate – Ovunque

Lo strumento Spectroquant® Move Cl2/O3/ClO2/CyA/pH è stato ideato per semplificare il controllo delle procedure di disinfezione nelle analisi sul campo e nel monitoraggio del processo. Questo piccolo dispositivo consente di analizzare i parametri essenziali per il controllo delle procedure di disinfezione o l’analisi dell’acqua delle piscine (cloro, ozono, biossido di cloro, acido cianurico e pH) sulla base dei kit analitici Spectroquant®. Per la determinazione del cloro è possibile scegliere tra reagenti in polvere o liquidi, in base alle preferenze personali.

Sempre operativi

I colorimetri Spectroquant® Move sono stati appositamente ideati per poter sopportare le esigenze dell’analisi dell’acqua “in situ”. La loro struttura, comprendente anche il vano batterie, è a tenuta di polvere e impermeabile all’acqua, in conformità alla classe di protezione IP 68. Questi maneggevoli colorimetri, inoltre, non contengono parti in movimento, aumentandone la robustezza.

Risultati sicuri

Sviluppati per essere utilizzati con i kit analitici di elevata qualità Spectroquant® Merck, i colorimetri Spectroquant® Move Cl2/O3/ClO2/CyA/pH garantiscono risultati rapidi e affidabili. Grazie alla Certificazione di Alta Qualità dei nostri kit analitici e agli standard di riferimento Spectroquant® per cloro, biossido di cloro e ozono, questo pacchetto completo semplifica enormemente le procedure di Assicurazione della Qualità Analitica (AQA). Inoltre, utilizzando una moderna tecnologia a infrarossi per il trasferimento dei dati, il dispositivo Spectroquant® consente di trasmettere o di stampare in tutta semplicità e rapidità i risultati delle determinazioni effettuate direttamente dal colorimetro Spectroquant® Move .

ALTRI PRODOTTI

ARTICOLI

seeding labs partnership

Merck furthers scientists’ research through expanded seeding labs partnership

New TeleScience online platform provides teaching and training to scientists in developing countries

Pin It on Pinterest

Share This