Ue, ok a revisione direttiva acqua potabile

8 Marzo 2019
acqua

Costa, Italia ottiene impegni su Pfas e diritto di accesso

 

Il Consiglio dei ministri dell’ambiente Ue ha approvato una posizione comune sulla proposta di revisione della direttiva sull’acqua potabile, che aggiorna gli standard qualitativi e le regole per il monitoraggio dell’acqua da rubinetto, e prevede un giro di vite per alcuni contaminanti e disposizioni per migliorare l’accesso all’acqua.

“L’Italia ha ottenuto un rafforzamento del testo sul diritto di accesso all’acqua, che è universale e irrinunciabile”, ha dichiarato il ministro dell’Ambiente Sergio Costa. Una stretta è prevista per le sostanze perfluoroalchiliche (Pfas). “Nell’ambito di un limite accettabile a 0,1 microgrammi per litro i Pfas in generale – ha spiegato Costa – abbiamo chiesto che Pfos e Pfoa fossero praticamente zero”. La revisione della direttiva sull’acqua potabile è conseguenza dell’iniziativa dei cittadini europei “Right2Water”, la prima a sfociare in un processo legislativo Ue.

L’Europarlamento ha adottato la sua posizione nell’autunno 2018, ma i tempi sono troppo stretti per iniziare il negoziato con il Consiglio prima delle elezioni europee, e la nuova direttiva vedrà la luce nella prossima legislatura.

ARTICOLI CORRELATI

Mew

MEW, una postazione di lavoro ergonomica per microscopia

MEW, disponibile sul sito Labostore.it, non è un semplice tavolo ad altezza variabile, ma una postazione che permette all’operatore un...

Dräger

Dräger racconta i punti di forza dei propri dispositivi dedicati alle squadre di soccorso ed emergenza

E‘ partita da pochi giorni la campagna di comunicazione Dräger attraverso una pagina web dedicata

Farm to fork

Farm to Fork: meno chimica e incentivi al biologico nel Green Deal Ue

Presentata a Bruxelles la strategia sulla sostenibilità al 2030 tra cui l’indicazione di origine e valori nutritivi in etichetta  ...

Pin It on Pinterest

Share This