Brady: La nuova etichetta conferma l’avvenuta sterilizzazione

7 Settembre 2018
etichette

Le nuove etichette indicatrici di sterilizzazione proposte da Brady Corporation forniscono agli utenti prova dell’avvenuta sterilizzazione.

 

Le etichette sono ideali per un’ampia gamma di processi di laboratorio, tra cui tracciabilità dei campioni, gestione delle scorte di magazzino, tracciabilità generale e identificazione di contenitori in vetro e vassoi.

 

 

Indicazione visiva chiara
La nuova etichetta B-7425-AC è un’etichetta indicatrice di sterilizzazione a vapore sviluppata per l’uso in autoclave. Se esposta in condizioni di autoclave a 121 °C per 10 minuti, l’etichetta cambia colore da bianco a marrone/cacao, visualizzando anche la parola “sterilized” (sterilizzato). In questo modo, i tecnici di laboratorio hanno immediatamente un’indicazione visiva chiara dei contenitori di campioni che sono stati sterilizzati.

 

Affidabile e facile da applicare
L’etichetta indicatrice di sterilizzazione autoadesiva è studiata per aderire facilmente a fiale, provette, muffole e altri contenitori di campioni da sterilizzare in laboratorio. L’etichetta aderisce perfettamente alla maggior parte delle superfici, tra cui vetro, plastica, acciaio inossidabile, alluminio, ecc. Realizzata in polipropilene, l’etichetta rimane attaccata e leggibile anche se esposta alle sostanze chimiche comunemente presenti in laboratorio, nonché a temperature comprese tra -196 °C e 121 °C.

 

Stampabile in loco
Le etichette indicatrici di sterilizzazione B-7425-AC possono essere stampate in qualsiasi laboratorio con stampanti per etichette professionali Brady ogniqualvolta sono necessarie. Tra le stampanti compatibili vi sono le stampanti per etichette BBP12 e BBP33 con installato il nastro inchiostrato R4300.
Utilizzando le app di Brady Workstation, i tecnici di laboratorio possono aggiungere sulle etichette un codice a barre o un altro messaggio per migliorare la tracciabilità.

 

Scheda Aziendale: Brady

Fonte: Mepax

ARTICOLI CORRELATI

cancro

La più grande banca dati dei tumori avvicina le cure su misura

Raccoglie l'identikit genetico di circa 3000 tumori che colpiscono 20 organi la più grande banca dati sul Dna del cancro

A&T

Quarta edizione del Premio Innovazione 4.0 ad A&T di Torino

Più di 100 i concorrenti al Premio che si propone come l’incubatore delle innovazioni che aziende, centri di ricerca, start up...

Coronavirus

L'UE stanzia 10 milioni di euro per la ricerca sul coronavirus

La Commissione Europea ha annunciato che stanzierà 10 milioni di euro da Horizon 2020 per sostenere la ricerca sul coronavirus

Pin It on Pinterest

Share This