Chi è il Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico: responsabilità, competenze e formazione

19 Aprile 2024

Davide Farci Santarcangeli, Segretario di SITLaB, approfondisce con la nostra redazione la figura e il ruolo del tecnico di laboratorio. SITLAB sarà presente con uno speech alla prima edizione di LAB Italia che si terrà a Milano a giugno.

 

Secondo il dettato del DM 745/94, che regola il profilo professionale del TSLB, il Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico è l’operatore sanitario, responsabile degli atti di sua competenza, che svolge attività di laboratorio di analisi e di ricerca relative ad analisi biomediche e biotecnologiche e in particolare di biochimica, microbiologia e virologia, farmacotossicologia, immunologia, patologia clinica, ematologia, citologia e istopatologia.

 

 

Il TSLB, Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico:

  • svolge con autonomia tecnico professionale la propria prestazione lavorativa in diretta collaborazione con il personale dirigente (medici, chimici, biologi…) preposto alle diverse responsabilità operative di appartenenza
  • è responsabile, nelle strutture di laboratorio, del corretto adempimento delle procedure analitiche e del proprio operato, nell’ambito delle proprie funzioni in applicazione dei protocolli di lavoro definiti dai dirigenti responsabili
  • verifica la corrispondenza delle prestazioni erogate agli indicatori e standard predefiniti dal responsabile della struttura
  • controlla e verifica il corretto funzionamento delle apparecchiature utilizzate, provvede alla manutenzione ordinaria e all’eventuale eliminazione di piccoli inconvenienti
  • partecipa alla programmazione e organizzazione del lavoro nell’ambito della struttura in cui opera
  • svolge la sua attività in strutture di laboratorio pubbliche e private, autorizzate secondo la normativa vigente, in rapporto di dipendenza o libero-professionale. Il tecnico di laboratorio biomedico contribuisce alla formazione del personale di supporto e concorre direttamente all’aggiornamento relativo al proprio profilo professionale e alla ricerca. I gruppi di lavoro sono accomunati da quanto descritto e dal codice deontologico

 

Abbiamo chiesto a Davide Farci Santarcangeli, Segretario di SITLAB – Società Scientifica Italiana dei Tecnici di Laboratorio Biomedico – qual è il percorso di formazione da intraprendere per diventare Tecnici di Laboratorio.

“Per diventare tecnici di laboratorio è necessario conseguire la specifica laurea triennale abilitante all’esercizio della professione, dopodiché si può proseguire con la laurea magistrale per l’accesso alla dirigenza e/o con vari master su aspetti specifici. Gli sbocchi occupazionali per il laureato in Tecniche di Laboratorio Biomedico sono molteplici”, e individuabili nei seguenti settori:

  • laboratori di analisi biochimico-cliniche, microbiologiche e virologiche, patologico-cliniche, ematologiche e immunoematologiche, immunologiche, genetico-molecolari, tossico-farmacologico-cliniche, cito-istoanatomopatologiche, operanti nelle strutture ospedaliere ed extraospedaliere del Sistema Sanitario Nazionale e nelle analoghe strutture private e di Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico
  • laboratori di controllo di qualità in campo biomedico di industrie farmaceutiche
  • industrie di produzione e agenzie di vendita operanti nel settore della diagnostica di laboratorio
  • laboratori di ricerca universitaria ed extrauniversitaria nel settore biomedico

 

“La nostra vision ci spinge ad essere una Società Scientifica moderna che vuole essere un “substrato fertile” dove incrementare le qualità professionali attraverso la formazione in tutte le sue articolazionicontinua Davide Farci SantarcangeliIl progetto “SITLaB CAMPUS” nasce dalla volontà di creare una rete tra le sedi Universitarie dei CdL in “Tecniche di Laboratorio Biomedico” per consentire agli Studenti di uscire dal proprio Ateneo e confrontarsi con altre realtà di studio e con Professionisti attivi al fine di favorire la circolazione del sapere scientifico. L’interazione diretta con le Università e con gli Studenti consentirà a SITLaB di essere costantemente aggiornata sul reale fabbisogno dei futuri Professionisti, per promuovere iniziative mirate e realizzare progetti formativi specifici”.

 

 

SITLaB è una delle Società scientifiche dei tecnici di laboratorio biomedico riconosciuta ai sensi del DM 2 agosto 2017; ne fanno parte circa 3000 tecnici di laboratorio biomedico e i suoi scopi sono:

  • promuovere e redigere linee guida nell’ambito gestionale e professionale
  • promuovere e redigere linee guida per l’attività diagnostica e nell’ambito della Medicina di Laboratorio cui gli esercenti le professioni sanitarie si devono attenere nell’esecuzione delle prestazioni sanitarie
  • promuovere l’istituzione di Gruppi di Lavoro su tutto il territorio Nazionale per le diverse branche della Medicina di Laboratorio
  • promuovere protocolli di studio e ricerche finalizzate, anche in collaborazione con altre società e organismi scientifici
  • migliorare le conoscenze e le competenze dei Tecnici sanitari di Laboratorio avendo come riferimento il progresso scientifico, tecnologico e manageriale della professione, nonché le sue implicazioni etiche
  • facilitare lo scambio di documentazioni e informazioni scientifiche e tecniche utili all’espletamento dell’attività professionale
  • promuovere direttamente o indirettamente ricerche scientifiche nel campo della Medicina di Laboratorio
  • patrocinare la costituzione di gruppi di studio con interessi culturali specifici di settore
  • promuovere la definizione di standard qualitativi e l’adozione di sistemi di controllo di qualità nei laboratori di Medicina di Laboratorio
  • promuovere relazioni amichevoli tra i Soci e la collaborazione culturale e scientifica tra i vari laboratori
  • organizzare riunioni scientifiche a livello regionale, nazionale e internazionale, nonché sviluppare progetti di integrazione del Profilo Professionale dei TSLB nell’Unione Europea
  • promuovere il miglioramento della didattica di base e post base nei Corsi di Studio in Tecniche di Laboratorio Biomedico

SITLaB interagisce con le altre realtà del settore (società scientifiche, ordini, università….) e pubblica articoli sulla rivista online. Il prossimo corso sarà una FAD sulla biologia molecolare, attiva da giugno.

 

SITLaB parteciperà a LAB Italia 2024 il 18 giugno 2024

 

lab italia 2024

 

SITLaB porterà il suo contributo scientifico all’arena di LAB Italia 2024, la prima edizione di un evento dedicato a 360° al mondo dell’industria italiana del laboratorio, in programma il 18 e 19 giugno 2024 a Milano, all’NH Milano Congress Centre di Milanofiori.

I relatori di SITLaB saranno, nell’ordine, Andrea Guerrizio (TSLB all’Istituto dei Tumori di Milano), Davide Farci Santarcangeli (TSLB al Policlinico di Milano e segretario SITLaB) ed Elena Poppa; relazioneranno sul ruolo del TSLB negli Istituti Zooprofilattici, nelle attività legate alla tossicologia ambientale e nelle farmacie ospedaliere.

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

LAB Italia 2024: il calendario delle conferenze

Manca poco più di un mese alla prima edizione dell'unico evento italiano dedicato al mondo del laboratorio, in programma il...

aspirina a basse dosi

L'utilizzo regolare di aspirina a basse dosi può contrastare il cancro al colon-retto

Un gruppo di ricercatori coordinato dall’Università di Padova ha scoperto un meccanismo d’azione con cui l’acido acetilsalicilico sembra attivare una...

baumannii gen AI

SyntheMol, il nuovo modello di intelligenza artificiale generativa che sintetizza nuovi farmaci

I ricercatori della McMaster University e della Stanford University hanno inventato un nuovo modello di gen AI in grado di progettare...

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60 Editrice Industriale è associata a:
Anes
Assolombarda

LabWorld

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 59

Se vuoi diventare nostro inserzionista, dai un’occhiata ai nostri servizi.
Scarica il mediakit per maggiori dettagli in merito.

La nostra certificazione CSST WebAuditing

Editrice Industriale è associata a:Anes  Assolombarda