I medici di Milano-Bicocca tra i migliori al Mondo secondo classifica stilata da Expertscape

15 Gennaio 2019
bicocca

Expertscape, un’agenzia di rating americana, individua i maggiori esperti internazionali nelle varie discipline mediche. Milano-Bicocca, nell’ambito “ipertensione e cardiovascolare”, è prima in Europa e quinta nel mondo. Tra gli esperti, sempre per la sezione “ipertensione e cardiovascolare”, tre docenti dell’Ateneo sono valutati come i primi dieci al Mondo.

Milano-Bicocca, nell’ambito medico “ipertensione e cardiovascolare”, è prima in Europa e quinta nel mondo. A dirlo è Expertscape, l’agenzia di rating americana che individua i maggiori esperti internazionali nelle varie discipline mediche.

Expertscape, che si basa sull’analisi di una serie di parametri e di diverse variabili, copre tutte le aree della medicina (più di 26mila argomenti biomedici), classifica esperti e istituzioni secondo la loro disciplina, identifica l’area di ricerca, valuta il numero delle citazioni e la posizione dei nomi fra gli autori.

Tra gli esperti, sempre per la sezione “ipertensione e cardiovascolare”, spiccano tre professori del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo: al primo posto in Europa, secondo al mondo, Giuseppe Mancia, professore emerito di Milano-Bicocca, al terzo in Europa, quarto al mondo, Guido Grassi, docente di medicina interna, e al settimo in Europa, nono al mondo, Gianfranco Parati, docente di malattie dell’apparato cardiovascolare.

 

Il sistema di indicizzazione di Expertscape si basa sulle pubblicazioni in Pubmed degli ultimi 10 anniidentificati da una determinata keyword.

ARTICOLI CORRELATI

Dormio

Dormio, un dispositivo per manipolare i sogni

Il dispositivo sviluppato dal Mit attiva i ricordi attraverso messaggi audio durante il sonno. Ha la forma di un guanto...

Dulbecco

A Lamezia Terme nasce la Fondazione Dulbecco

Un progetto ambizioso e di respiro internazionale che vuole riportare la Calabria agli splendori della Magna Grecia

Glaucoma

Isolate staminali nel nervo ottico, speranze contro il glaucoma

La scoperta delle staminali neurali del nervo ottico, dopo ben 53 sperimentazioni, si deve a un team dell'università del Maryland...

Pin It on Pinterest

Share This