Liquid Handling starter kit di Festo

27 Novembre 2020
Festo

I sistemi di dispensazione a pressione controllata vengono utilizzati ovunque siano richiesti precisione, produttività e affidabilità.

Festo offre a chi si occupa di automazione di laboratorio uno starter kit per l’erogazione di liquidi che semplifica e velocizza la configurazione iniziale di una nuova applicazione di dispensazione.

I due componenti protagonisti dello starter kit sono la testa di erogazione VTOE e la valvola proporzionale VEAB, dei quali mostreremo le caratteristiche e potenzialità.

 

 

Questi i punti che vedremo nell’articolo:

  • Erogazione precisa e starter kit ideale per i test e prototipazione
  • Testa di erogazione VTOE
  • Regolatore di pressione proporzionale VEAB con tecnologia piezoelettrica
  • Perfetta regolazione della pressione
  • Cosa include lo starter kit?
  • Come posso ottenere un Liquid Handling Starter Kit?

 

Erogazione precisa e starter kit ideale per i test

Lo starter kit consente di familiarizzare con la versatilità di un sistema di dispensazione a pressione controllata senza grandi sforzi.KIT Handling System

Il kit è quindi inizialmente destinato a test di valutazione e sviluppo di nuove applicazioni liquid handling nei laboratori, come precursore per l’utilizzo in macchine prodotte in serie.

Il dosaggio preciso di liquidi rende la tecnica “pressure over liquid” ideale per:

  • la diagnostica in vitro (IVD),
  • lo screening ad alta produttività
  • e le applicazioni di ricerca scientifica generale.

Ma possono essere utilizzati anche per una moltitudine di applicazioni industriali di micro-erogazione.

Tra le soluzioni incluse nello starter kit ci sono:

  • la testa di erogazione a commutazione rapida VTOE,
  • il regolatore di pressione proporzionale dinamico VEAB,
  • e tutti i componenti necessari per iniziare.

 

VTOE8Testa di erogazione VTOE

Della testa dosatrice VTOE abbiamo già avuto modo di parlare in un precedente articolo, sempre dedicato al Liquid Handling.

L’erogazione di liquidi è un processo chiave nell’automazione di laboratorio, quindi è importante scegliere soluzioni affidabili e precise.

Particolare attenzione va data alle valvole per liquidi VTOE, che consentono di configurare il sistema di dosaggio secondo le specifiche tecniche richieste.

Inoltre, è possibile scegliere il materiale della membrana e del corpo valvola per garantire la massima compatibilità con liquidi e chimici aggressivi.

 

 

Regolatore di pressione proporzionale VEAB: la tecnologia piezoelettrica

I regolatori di pressione possono essere utilizzati per variare la pressione nel serbatoio del liquido. Variando la pressione nel serbatoio e aprendo la valvola del modulo VTOE, il liquido viene erogato dal serbatoio attraverso l’ugello.

La quantità di liquido erogata può essere controllata in modo estremamente preciso utilizzando i parametri della pressione e del tempo di apertura.

VEAB

I regolatori proporzionali per il controllo di pressione VEAB offrono la massima accuratezza per la regolazione della pressione.

Il regolatore sfrutta l’innovativa tecnologia piezoelettrica con un sensore di pressione e un controllo digitale ad anello chiuso. Questa caratteristica rende le VEAB interessanti per le applicazioni di automazione di laboratorio in cui è richiesto il controllo accurato della pressione, o del vuoto per controllo di fluidi.

Le valvole proporzionali con tecnologia piezoelettrica non richiedono energia per mantenere uno stato attivo grazie al loro principio capacitivo.

La piezo-valvola funziona come un condensatore: necessita di corrente solo all’inizio per eccitare l’elemento   piezo-resistivo, e non è necessaria ulteriore energia per mantenere il suo stato.

Questo consente alle valvole piezo di consumare fino al 95% in meno di energia rispetto alle elettrovalvole, che richiedono costantemente corrente durante la commutazione.

Inoltre, l’assenza di parti in movimento nelle valvole piezoelettriche integrate nei regolatori di pressione garantiscono un numero molto alto di cicli di commutazione (≥ 100 milioni).

 

Perfetta regolazione della pressione

Rispetto ai regolatori di pressione che utilizzando la tecnologia on/off, i regolatori VEAB offrono una regolazione precisa, silenziosa e molto stabile nei confronti del valore preimpostato, senza fluttuazioni della pressione di uscita.

Ciò consente di realizzare sistemi per la dispensazione di volumi differenti, da nl a ml. Le caratteristiche di pressione lineare e il controllo del tempo di apertura consentono una facile regolazione del volume da dosare. Una valvola di sicurezza è collegata direttamente al serbatoio per evitare che la pressione dell’aria in eccesso si accumuli nella bottiglia.

Per queste ragioni, il regolatore proporzionale VEAB viene utilizzato per la regolazione della pressione dinamica, arrivando a gestire un valore di setpoint con una precisione di ripetizione dello 0,4%.

 

Cosa include lo starter kit?

Lo starter kit contiene tutti i componenti principali per la messa in funzione di un sistema di dosaggio, è necessario unicamente l’alimentazione elettrica e pneumatica.

Contenuti:

– Istruzioni per l’uso

– VTOE 1-1, testa di erogazione in policarbonato

– VEAB, regolatore di pressione proporzionale piezoelettrico

– Collettore con valvola di sicurezza

– connettore M8 NEBU, cavo per VEAB

– Tubo PFAN 3 mm, tubo resistente agli agenti chimici

– Raccordi

– Bottiglia Schott Duran GL45 da 1 litro

– Tappo GL45 per bottiglia

 

Come posso ottenere un Liquid Handling Starter Kit?

Ovunque lavoriate, potrete richiedere il vostro starter kit scrivendoci a lab.automation.us@festo.com oppure a marketing-it@festo.com.

Per conoscere meglio il nostro portfolio dedicato al Liquid Handling visitate il sito.

 

 

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Pipette

Gilson Pipette Service, manutenzione di pipette di tutti i marchi e modelli

Gilson Italia vi offre la possibilità di verificare la funzionalità e lo status del vostro parco pipette, grazie ad un...

Robo Lab

Robo Lab, il primo laboratorio in Italia con robot collaborativi

Assolombarda, le Fondazioni Brigatti, Camerani e Pintaldi, Politecnico e i partner scientifici ABB e iMages, hanno...

monoclonali

Covid, al via in almeno 15 regioni le terapie con anticorpi monoclonali

Iniziata anche in Italia la cura con gli anticorpi monoclonali ma con tanti limiti: verrà data a pazienti con fattori...

Share This