Analisi dei PFAS nell’acqua potabile. Nuova nota Applicativa da PerkinElmer

22 Maggio 2023
PFAS

Nella sua recente Nota Applicativa PerkinElmer ha dimostrato che il sistema Qsight LC/MS/MS è una scelta affidabile per l’analisi dei PFAS nei laboratori di acqua potabile dell’UE.

 

Le sostanze alchiliche perfluorurate e polifluorurate (PFAS) rappresentano un ampio gruppo di migliaia di composti antropogenici che sono stati prodotti e ampiamente utilizzati in applicazioni industriali e prodotti di consumo a partire dagli anni Cinquanta.

 

Le applicazioni più comuni in cui vengono utilizzati i PFAS includono tensioattivi, schiume antincendio, rivestimenti per pentole antiaderenti, lubrificanti e rivestimenti per imballaggi alimentari.

A causa degli impatti dannosi che i PFAS hanno sulla salute umana e del fatto che persistono e si diffondono nell’ambiente, è necessaria l’analisi di varie sostanze, compresa l’acqua potabile, e monitorare livelli estremamente bassi di questi contaminanti. Per rilevare e quantificare accuratamente queste sostanze, è necessario utilizzare un metodo altamente sensibile.

La recente Nota Applicativa “Analysis of PFAS in drinking water by large volume direct injection following the EU Drinking Water Directive 2020/2184” di PerkinElmer descrive l’analisi LC/MS/MS dei composti PFAS secondo la Direttiva quadro sulle acque dell’Unione Europea 2020/2184.

Lo scopo di questa nota applicativa è dimostrare come il sistema LC/MS/MS PerkinElmer QSight® 420, utilizzando un’iniezione diretta di grande volume, sia in grado di determinare e quantificare gli ultimi 20 composti PFAS (Figura 1) aggiunti nella Direttiva 2020/2184.2

Figura 1 Strutture chimiche dei 20 PFAS inclusi nell’ultima Direttiva Quadro sulle Acque dell’Unione Europea 2020/2184: 2020

 

Il metodo mostra una soluzione completa che include dettagli relativi ai metodi LC e MS. Inoltre, fornisce dettagli sui passaggi necessari per prevenire qualsiasi possibile contaminazione, utilizzando il kit di iniezione senza PTFE di PerkinElmer.

La sensibilità e la robustezza del metodo sono state dimostrate in un setup sperimentale di tre giorni, mostrando recuperi eccellenti, linearità e LOQs estremamente bassi per ciascun composto.

PerkinElmer QSight LC/MS/MS System

L’intervallo lineare per la maggior parte dei PFAS è stato raggiunto da 0,5-100 ng/L, dimostrando la sensibilità del metodo e dando una somma di tutti i 20 LOQ pari a 24,5 ng/L, che è quattro volte inferiore al valore parametrico di 100 ng/L stabilito dalla direttiva 2020/2184.

L’eccellente sensibilità è stata ottenuta grazie al basso rumore di fondo osservato per ciascuno di questi composti e alla minima contaminazione. Il kit di tubi di iniezione in PEEK e le linee in PEEK dell’autocampionatore evitano possibili contaminazioni. L’uso di una colonna di ritardo ha separato i contaminanti dai composti PFAS di interesse nel campione.

Il sistema QSight LC/MS/MS ha permesso di ottenere un’elevata sensibilità, in quanto il suo design basato sul flusso permette la massima formazione di ioni, consentendo al contempo la riduzione di qualsiasi potenziale rumore chimico.

È possibile leggere la versione completa della nota applicativa al seguente link

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

analizzatori di combustione testo

Riduzione sostenibile delle emissioni e dei costi energetici con gli strumenti di misura Testo

Con gli analizzatori di combustione testo 340 e testo 350 è possibile eseguire misure precise in modo affidabile. Per una...

Technology Days

Hamamatsu Photonics Italia vi invita al Technology Days Hamamatsu!

Unitevi a noi in uno degli eventi principali di Hamamatsu Photonics Italia, per una giornata ricca di approfondimenti con esperti...

PURELAB flex 3

La sostenibilità nel settore scientifico: il ruolo chiave dei sistemi di purificazione dell'acqua

ELGA Labwater ha progettato un nuovo sistema di purificazione dell'acqua, PURELAB flex 3, che offre numerosi vantaggi in termini di...

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60 Editrice Industriale è associata a:
Anes
Assolombarda

LabWorld

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 59

Se vuoi diventare nostro inserzionista, dai un’occhiata ai nostri servizi.
Scarica il mediakit per maggiori dettagli in merito.

La nostra certificazione CSST WebAuditing

Editrice Industriale è associata a:Anes  Assolombarda