Corteva Agriscience lancia in Europa Inatreq™ Active per cereali

31 Marzo 2020
Corteva

Il fungicida di origine naturale Questar™ fornisce ai coltivatori di cereali il primo meccanismo di azione specifico per la Septoria in 15 anni

 

Corteva Agriscience ha annunciato di aver ricevuto la prima registrazione europea di prodotto, all’interno della famiglia di prodotti Inatreq™ active.

Il fungicida Questar™ con Inatreq™ active, la cui vendita è adesso approvata in Francia, è un nuovo prodotto di origine naturale che offre un controllo protettivo e curativo leader nel mercato, su tutti i ceppi di Septoria, supportando gli agricoltori con una strategia fungicida nel lungo termine.

Il prodotto sara disponibile per la vendita in Francia a partire dalla fine del 2020 per l’annata 2021. Le prossime autorizzazioni nazionali per i prodotti Inatreq™, previste entro l’anno prossimo, offriranno ai coltivatori di cereali di Regno Unito, Germania, Danimarca e, di conseguenza di tutti i più importanti mercati europei, nuove soluzioni per il controllo delle malattie.

In definitiva, questa nuova soluzione aiuterà a controllare la Septoria, la più diffusa malattia che attacca le colture di cereali e per questo affligge gli agricoltori,” ha dichiarato Renzo Pedretti, Marketing Manager Corteva Agriscience Italia. “Frutto di un innovativo lavoro svolto dai ricercatori di Corteva, questo nuovo fungicida risponde alla sfide imposte da una gestione sostenibile e va incontro alle necessità degli agricoltori in termini di soluzioni innovative che li aiutino a proteggere meglio le loro colture.

Inatreq™ offre eccezionali prestazioni biologiche ed il suo meccanismo d’azione specifico per la Septoria mette a disposizione degli agricoltori un nuovo strumento per aiutarli a gestire la malattia, perché non mostra resistenza incrociata con le famiglie chimiche dei fungicidi per cereali esistenti. Gli agricoltori beneficeranno inoltre delle sue caratteristiche di applicazione flessibili e prestazioni costanti e ad ampio spettro.

Inatreq è la più recente soluzione generata dal nostro robusto portafoglio di tecnologie innovative”, ha dichiarato Susanne Wasson, President, Crop Protection Business Platform, Corteva Agriscience. “Siamo entusiasti di continuare a sviluppare la nostra offerta di prodotti naturali. Grazie all’origine naturale di Inatreq, possiamo ora rispondere alle necessità dei consumatori europei che richiedono alimenti prodotti in maniera più sostenibile.

Il principio attivo di Inatreq protegge anche le banane da malattie importanti come il Sigatoka Nero. Diversi paesi, compresi Belize, Colombia, Ecuador, Guatemala, Honduras, Costa d’Avorio e Panama, hanno già registrato Kyventiq™, il fungicida con Inatreq™ active per l’uso su banane.

 

Maggiori informazioni sono disponibili cliccando qui

ARTICOLI CORRELATI

Mew

MEW, una postazione di lavoro ergonomica per microscopia

MEW, disponibile sul sito Labostore.it, non è un semplice tavolo ad altezza variabile, ma una postazione che permette all’operatore un...

Dräger

Dräger racconta i punti di forza dei propri dispositivi dedicati alle squadre di soccorso ed emergenza

E‘ partita da pochi giorni la campagna di comunicazione Dräger attraverso una pagina web dedicata

Farm to fork

Farm to Fork: meno chimica e incentivi al biologico nel Green Deal Ue

Presentata a Bruxelles la strategia sulla sostenibilità al 2030 tra cui l’indicazione di origine e valori nutritivi in etichetta  ...

Pin It on Pinterest

Share This