Generatore di aria compressa AIRCOMP200 – Dedicato al laboratorio

6 Maggio 2019
claind

Tra le novità del 2019, Claind è lieta di presentarvi il nuovo generatore di aria compressa AirComp 200, studiato appositamente per il laboratorio e per essere collocato al suo interno.

AirComp 200 è infatti il frutto dell’esperienza quarantennale di Claind nello sviluppo e produzione di generatori di gas. Per questo lo definiamo un generatore di aria compressa e non un compressore, perché nasce da un’idea molto più affine a quella di un generatore da laboratorio che non a quella di un compressore industriale.

Il generatore di aria compressa è dotato di compressore scroll oil free con alimentazione universale e un di rivoluzionario sistema di controllo elettronico della velocità.

L’electronic speed control nello specifico consente:

  • maggiore efficienza in termini di aria prodotta rispetto al consumo di elettricità
  • minore stress del motore con conseguente allungamento della vita del compressore
  • minore manutenzione (necessaria solo dopo 10.000 ore di funzionamento, ovvero circa 3 anni)

Tra le principali caratteristiche riscontriamo poi una forte attenzione al design e una notevole silenziosità, resa possibile grazie a speciali soluzioni di insonorizzazione e anti-vibrazione.

Il generatore di aria compressa utilizza un motore a velocità variabile, con alimentazione monofase 230 Vac 50/60 Hz, in grado di produrre esattamente la quantità di aria compressa richiesta. Tra le applicazioni di utilizzo troviamo: LCMS, aria compressa per laboratorio, GC ,TOC, assorbimento atomico e tutti gli analizzatori che richiedono aria secca oil free. Il dew-point in uscita è a -20°C.

Per quanto riguarda le innovazioni tecnologiche riferite all’Industria 4.0, AirComp200 è interfacciabile con la piattaforma IoT Claind4you, che consente di monitorare da remoto lo stato di funzionamento del generatore nonché di ricevere notifiche via email in caso di allarme o necessità di manutenzione.

ARTICOLI CORRELATI

Dräger

Dräger e il mondo della protezione respiratoria

Chiunque svolga un’attività in un settore industriale, dal farmaceutico al chimico, ha l’esigenza di proteggersi da particelle pericolose

Flir

FLIR: individuare emissioni di anidride carbonica nei generatori a turbina con una termocamera

FLIR Systems presenta un approfondimento applicativo per la rilevazione di gas

Abete bianco

Decodificato il genoma dell'abete bianco: nel consorzio internazionale per l’Italia ci sono FEM, C3A e CNR

Il patrimonio genetico di un abete bianco decodificato partendo da un albero di un bosco svizzero

Pin It on Pinterest

Share This