Honeywell e Recipharm accelerano lo sviluppo di inalatori a bassa impronta ambientale

23 Agosto 2023
Honeywell

La partnership ridurrà l’impronta ambientale degli inalatori contenenti farmaco pressurizzato e predosato e accelererà la transizione verso cure delle vie respiratorie a basso contenuto di gas serra.

 

Honeywell e l’organizzazione di sviluppo e produzione a contratto (CDMO) Recipharm annunciano la loro partnership commerciale che accelererà lo sviluppo di inalatori contenenti farmaco pressurizzato e predosato (pMDI) che utilizzano un propellente con potenziale di riscaldamento globale (GWP) prossimo allo zero di Honeywell.

 

Dei 384 milioni di persone che soffrono di broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco) e dei 262 milioni di persone che soffrono di asma a livello globale[1], molti di questi pazienti vengono trattati con pMDI ad alto potenziale di riscaldamento globale a causa dell’utilizzo degli idrofluoroalcani (HFA) come propellenti.

Honeywell Solstice® Air (HFO-1234ze(E) cGMP) è un propellente a base di idrofluoroolefina (HFO) in fase di sviluppo clinico per i pMDI, che ha un potenziale di riscaldamento globale inferiore del 99,9% rispetto agli HFA. Inoltre, Honeywell Solstice Air è non infiammabile, non è dannoso per l’ozono ed è esente da composti organici volatili (VOC) rispettando così le linee guida federali e statali

Honeywell sta facendo grandi passi avanti per offrire ai pazienti che si affidano ai pMDI una soluzione a basso contenuto di gas serra per soddisfare le loro esigenze mediche. Grazie alla nostra collaborazione con Recipharm, l’aumento dell’uso di propellenti con GWP prossimo allo zero utilizzati nei pMDI contribuirà a ridurre l’impatto ambientale dei trattamenti medici salvavita di cui i pazienti hanno bisogno, senza sacrificare le prestazioni”, ha dichiarato Laura Reinhard, vice president and general manager di Honeywell Foam and Industrial Products.

In qualità di primo CDMO a collaborare con Honeywell per l’utilizzo di Solstice Air, questa collaborazione accelera e semplifica notevolmente il percorso dei nostri clienti per lo sviluppo della prossima generazione di pMDI a basso contenuto di gas serra. La nostra collaborazione è supportata dall’investimento di Recipharm nella produzione con HFO-1234ze(E) cGMP presso la nostra sede di Holmes Chapel, nel Regno Unito, e dall’ulteriore sviluppo della gamma di valvole Bespak® per garantire le prestazioni richieste dal prodotto”, ha affermato Chris Hirst, president di Recipharm’s Advanced Delivery Systems business unit.

La partnership con Honeywell fa seguito all’annuncio di Recipharm di voler espandere le proprie capacità di sviluppo e produzione di prodotti pMDI per soddisfare la crescente domanda delle aziende farmaceutiche. La ricerca sarà condotta presso l’impianto dedicato allo sviluppo di inalatori di Recipharm a Research Triangle Park, N.C.

I clienti di Recipharm beneficeranno anche delle valvole del leader di mercato Bespak®, ottimizzate per garantire le prestazioni dei prodotti contenenti Honeywell Solstice Air come propellente.

Honeywell ha investito più di un milione di dollari in ricerca, sviluppo e nuove capacità per la sua tecnologia Solstice, che trova applicazione in refrigeranti, agenti espandenti, aerosol e solventi. L’utilizzo della tecnologia Solstice di Honeywell ha contribuito a evitare il rilascio potenziale dell’equivalente di oltre 326 milioni di tonnellate di anidride carbonica nell’atmosfera, pari alle emissioni di carbonio di circa 70 milioni di veicoli passeggeri a benzina all’anno[2]. Per ulteriori informazioni su Honeywell Solstice Air, le sue applicazioni e il suo impatto è possibili visitare la pagina: https://sustainability.honeywell.com/us/en

Honeywell è impegnata nel raggiungimento della neutralità delle emissioni di carbonio nelle sue operazioni e strutture entro il 2035. Circa il 60% degli investimenti di ricerca e sviluppo di Honeywell per l’introduzione di nuovi prodotti nel 2022 è stato indirizzato verso risultati orientati all’ambiente, al sociale e alla governance (ESG) per i clienti[3].

In qualità di CDMO focalizzato sulla sostenibilità, Recipharm è impegnata nella Science Based Targets initiative (SBTi). Ha fissato obiettivi ambiziosi e trasparenti per ridurre le emissioni delle operazioni dirette del 42% e quelle dell’intera catena del valore del 25% entro il 2030. Inoltre, Recipharm ha ottenuto il rating B per il clima dal CDP, che indica che Recipharm sta dimostrando chiaramente di gestire il proprio impatto sul clima. Per saperne di più, leggete il Rapporto di sostenibilità di Recipharm, a questo link.

[1] The Global Asthma Network. The Global Asthma Report 2022. [Online]. Available at: http://www.globalasthmanetwork.org/; World Health Organization. The top 10 causes of death. [Online]. Available at: https://www.who.int/news-room/fact-sheets/detail/the-top-10-causes-of-death; Adeloye D, et al. Global Health Epidemiology Reference Group (GHERG). Global and regional estimates of COPD prevalence: Systematic review and meta-analysis. J Glob Health. 2015; 5 (2): 020415.

2 I calcoli si basano sulle vendite effettive di prodotti Solstice (in libbre) da gennaio 2010 a dicembre 2022 e utilizzano il calcolatore di equivalenza dei gas serra dell’EPA per la conversione.

3 La metodologia per identificare le soluzioni orientate all’ESG è disponibile all’indirizzo investor.honeywell.com (vedi “ESG/ESG Information/Identification of ESG-Oriented Offerings”).

 

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Olon acquisisce GTP Bioways

Olon annuncia l'acquisizione del Gruppo GTP Bioways

L'integrazione consente a Olon Biotech di ampliare e diversificare la propria offerta tecnologica, supportando ogni fase del ciclo di vita,...

ePrep one

ePrep e Agilent: partnership per la distribuzione della workstation di preparazione dei campioni cromatografici

ePrep ONE è una stazione unica nel suo genere che utilizza siringhe analitiche, anziché pipette, per garantire un'affidabilità e una...

OQLAB

Convalida dei metodi e stima dell'incertezza di misura

La piattaforma OQLAB attraverso un’interfaccia semplice ed intuitiva rende semplici tutte quelle operazioni che i laboratori eseguono con l’uso di...

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60 Editrice Industriale è associata a:
Anes
Assolombarda

LabWorld

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 59

Se vuoi diventare nostro inserzionista, dai un’occhiata ai nostri servizi.
Scarica il mediakit per maggiori dettagli in merito.

La nostra certificazione CSST WebAuditing

Editrice Industriale è associata a:Anes  Assolombarda