Intervista esclusiva a BioAir

28 Luglio 2022
Bioair

LabWold ha incontrato ad analytica 2022 Eugenio Cesana, Product Manager di BioAir, marchio leader di apparecchiature per il controllo della contaminazione, oggi parte del Gruppo Tecniplast, con il cui contributo conta di espandere il proprio mercato.

 

Lo scorso giugno in occasione della più grande fiera internazionale per la tecnologia di laboratorio, le analisi strumentali e la biotecnologia, abbiamo avuto il piacere di intervistare il Dr. Cesana, che ci ha parlato della storia dell’azienda e delle ultime innovazioni BioAir, che rispondono alle necessità di sicurezza e semplicità di uso del settore.

 

BioAir produce sistemi di controllo della contaminazione ambientale dai primi anni ’70, quando il marchio Gelaire® divenne il ‘gold standard’ il controllo della contaminazione aerea nei laboratori di tutto il mondo. Pochi anni dopo il successo raccolto da una famiglia di cappe chimiche a ricircolo, basate sulla l’adsorbimento di vapori tossici attraverso filtri a carbone, ha posizionato l’azienda quale realtà seriamente concentrata sulla protezione dei suoi operatori, in linea con il motto ispiratore “La tua sicurezza è la nostra impegno”.

Questo know-how unico e l’attenzione alla qualità si sono continuamente sviluppata e, 25 anni dopo, sotto il nome di BioAir®, l’intera gamma è stata completamente riprogettata per soddisfare le mutevoli esigenze del personale di laboratorio e sempre più normative rigorose.

BioAir punta sulla semplicità come chiave per un’esperienza migliore. Tra i prodotti di punta BioAir il Dr. Cesana cita le cabine di sicurezza microbiologica di classe II, in particolare la top di gamma Safemate ECO+ con caratteristiche innovative e avanzate che ha ottenuto la certificazione di sicurezza presso TÜV Nord. La nuova serie ha introdotto miglioramenti nel design che rendono la cabina più facile da utilizzare. Nella pulizia routinaria della porta anteriore non occorre alcun attrezzo per rimuovere i carter laterali di protezione e sollevare il vetro frontale; i terminali dei rubinetti sono facilmente installabili per varie configurazioni; la profondità esterna inferiore a 800 mm è pensata per far passare l’armadio attraverso qualsiasi porta; i settori del piano di lavoro sono tutti della stessa dimensione, facilitando l’inserimento in un’autoclave per la sterilizzazione; lo speciale design a ‘V’ della griglia anteriore impedisce l’ostruzione del flusso d’aria anteriore durante l’uso, come prescritto dalla norma di riferimento EN12469:2000. Inoltre, il sistema di ventilazione con un unico motore soffiante controllato da microprocessore migliora l’efficienza energetica, riducendo i costi di esercizio.

L’offerta di BioAir, spiega Cesana, comprende sistemi per mantenere sterilità, incubatori a CO2, isolatori e sistemi industriali. Tra i prodotti top di gamma figurano i Biohazard Cabinet (o Cabine di sicurezza microbiologica – MSC), certificate secondo gli standard europei (EN12469:2000) e progettate per fornire il massimo livello di sicurezza durante l’uso secondo le rispettive norme GLP/GMP ambienti. Oggi, in una struttura di oltre 2.800 mq, BioAir produce una gamma completa di cabine di sicurezza microbiologica, cappe e cappe a flusso laminare, con oltre 15 modelli, molti dei quali disponibili in diverse misure, personalizzabili per applicazioni specifiche prodotto dal team di ingegneri e operatori qualificati.

Decenni di esperienza sul campo hanno permesso a BioAir di proporre al mercato un modello estremamente innovativo: l’incubatore a CO2 Safegrow® PRO,  frutto della profonda conoscenza delle condizioni ottimali richieste dai metodi di coltura tissutale e degli input degli scienziati coinvolti nella crescita cellulare in vitro. Il sistema avanzato di riscaldamento diretto di questi incubatori, con i suoi 4 elementi a controllo indipendente e 7 sensori termici, fornisce un’uniformità di temperatura impareggiabile, mentre il sensore IR CO2 a stato solido garantisce la massima precisione di controllo sui livelli di gas. La camera interna senza giunti e il sistema di scaffalature completamente amovibile consentono un’estrema facilità ed efficacia nella pulizia. Completa il sistema il ciclo integrato di decontaminazione ad alta temperatura on-demand.

Un altro sistema in mostra in fiera è la cabina a flusso laminare verticale AURA VIP, che offre un ambiente estremamente pulito (secondo la norma ISO3) per tutte le manipolazioni sterili. Il flusso d’aria della barriera anteriore impedisce l’uscita dall’armadio di eventuali allergeni o sostanze irritanti presenti all’interno dell’area di lavoro, consentendo un lavoro più confortevole. L’anta anteriore elettrica consente di aprire e chiudere l’area di lavoro senza sforzo; i settori del piano di lavoro tutti della stessa dimensione semplificano l’inserimento in autoclave per la sterilizzazione; i rubinetti opzionali consentono la personalizzazione dell’area di lavoro. Inoltre, il kit connettore VHP opzionale permette di utilizzare facilmente qualsiasi sistema di generazione di vapore di perossido di idrogeno per sterilizzare completamente l’armadio.

L’attenzione alle richieste dei clienti ha condotto BioAir ad introdurre un Industrial Team dedicato alla progettazione, produzione e validazione di attrezzature personalizzate per la protezione dell’operatore e del prodotto nella produzione farmaceutica e sanitaria strutture. Questo team dedicato permetterà di offrire apparecchiature complesse che vanno dall’erogazione/campionamento di cabine di deflusso e camere bianche a RABS e Isolatori per Medicina Rigenerativa e Terapia Cellulare Avanzata.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Nuove molecole farmaceutiche dalla chimica in piccole gocce

Nuove molecole farmaceutiche dalla chimica in piccole gocce

Un team internazionale di ricercatori ha messo a punto un metodo per produrre e identificare in modo rapido e sostenibile...

nanotecnologie-sei-laboratori-di-ricerca-nel-progetto-delluniversita-bicocca

Nanotecnologie: sei laboratori nel progetto dell'Università Bicocca

Il progetto NanoCosPha, cofinanziato da Regione Lombardia, per sviluppare cosmetici e prodotti per la medicina di precisione innovativi e a...

Endress+Hauser espande la produzione di misuratori di portata

Endress+Hauser espande la produzione di misuratori di portata

Al campus di Reinach si aggiungono 25.000 mq che ospitano il centro di produzione per la misura di portata e...

Share This