La qualità del gas inizia dalla base

18 Ottobre 2016
GCE

Secondo diverse riviste e studi di mercato, questi 10 criteri dovrebbero essere alla base del layout di ogni laboratorio:

  1. Affidabilità / design robusto
  2. Facilità di esecuzione della pulizia e manutenzione
  3. Prezzo
  4. Design ergonomico
  5. Design flessibile
  6. Adattabilità alle componenti elettroniche
  7. Possibilità di personalizzazione
  8. Facilità di installazione
  9. Garanzia
  10. Ampia gamma di accessori

Come utente ci sono anche un paio di cose da tenere presente e che si danno generalmente per scontate. Per avere un’adeguata erogazione di gas è necessario installare un’idonea centrale di riduzione di I° stadio e dovete quindi rispondere ad alcune domande di base per scegliere l’installazione giusta per voi:

  1. Quale è l’autonomia di lavoro richiesta?
  2. Quando una bombola si svuota, provvederete voi stessi al collegamento della centrale con la bombola di riserva o la sua entrata in funzione dovrà avvenire automaticamente?
  3. Si tratta di un gas pericoloso, tossico o infiammabile?
  4. Dovrebbero essere le linee spurgate prima dell’utilizzo?
  5. La fornitura di gas può essere momentaneamente sospesa o dovreste essere avvisati quando la bombola è quasi esaurita?
  6. Possono essere le bombole stoccate liberamente o dovrebbero essere tenute  in un ambiente circoscritto (utilizzo remoto, ambiente pericolosi)?
  7. Quanto rilevante è mantenere la purezza del gas?

Una centrale di commutazione (automatica o manuale) è da preferire in quanto consente un facile passaggio dalla bombola in uso a quella di riserva non essendo necessario scollegare la bombola vuota e collegare al suo posto quella di riserva.

Una corretta gestione dei costosi gas infiammabili, tossici e con elevata purezza richiede la massima qualità delle apparecchiature di controllo. GCE Druva garantisce il mantenimento della purezza del gas presente all’uscita dalla bombola fino al punto di utilizzo. Un elevato grado di sicurezza viene altresì garantito da GCE Druva grazie all’utilizzo della membrana in Hastelloy, di soluzioni che permettono una tenuta perfetta e del sistema brevettato di anti vibrazione.

GCE Druva è sinonimo di qualità, facilità d’uso, e servizio alla clientela. Da quasi 50 anni, Druva progetta e produce componenti per impianti di distribuzione centralizzata e punti di utilizzo per laboratori nel settore della ricerca scientifica e medica. Lo stretto rapporto instaurato fra i clienti ed i nostri progettisti ci permette di sviluppare oggi prodotti che si adattano alle esigenze del mercato di domani. I diversi anni di esperienza, gli strumenti di misura più aggiornati e la tecnologia CAD sono alla base per costruire soluzioni che vanno al di là delle abituali aspettative.

Oltre alla fornitura di componenti, GCE Druva si avvale anche di un team di progettazione in grado di creare soluzioni personalizzate e di offrire una completa gamma di servizi in modo da supportare pienamente la gestione del progetto del cliente.

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

UniversalExtractor E-800 BUCHI

Analisi ambientale con UniversalExtractor E-800 BUCHI

UniversalExtractor E-800 BUCHI offre un'estrazione Soxhlet automatica, veloce ed affidabile, adatta ad un'ampia gamma di campioni ambientali.

Valvola Emerson Asco 062

Valvola miniaturizzata per l’ottimizzazione dei manifold nella gestione dei fluidi

Nuova valvola Emerson a separazione dei fluidi con meccanismo a bilanciere, che consente la personalizzazione dei manifold nei laboratori clinici.

Software di analisi dell'imaging cellulare taglia i tempi della ricerca

Software di analisi dell'imaging cellulare taglia i tempi della ricerca

Signals Image Artist aiuta gli scienziati a elaborare ed analizzare i dati dell'imaging cellulare 3D, con tempi ridotti ad ore.

Share This