Life Science Innovation 2020, al via la call da un milione di euro di Fondazione Golinelli

20 Giugno 2019
g Factor

A meno di un anno dall’avvio operativo delle attività e dopo pochi mesi dall’inaugurazione dei nuovi spazi, Fondazione Golinelli e G-Factor lanciano la seconda edizione della call “Life Science Innovation 2020”: un bando internazionale di 1 milione di euro per ricercatori e studenti nel settore delle life sciences.

Dopo il successo della prima call, che ha ricevuto 124 candidature di startup innovative, dall’Italia e dall’estero, Fondazione Golinelli rinnova il suo impegno per fornire una risposta concreta alla necessità del nostro Paese di favorire l’integrazione tra ricerca, industria e mercato, mettendo al centro i giovani, le loro idee di impresa e la ricerca scientifica e tecnologica, nell’ottica di una formazione che unisca il sapere al saper fare.

Saranno selezionati 8 progetti che avranno l’opportunità di intraprendere un percorso di incubazione e accelerazione presso G-Factor, l’incubatore-acceleratore di Fondazione Golinelli rivolto a realtà imprenditoriali emergenti, la cui missione è promuovere lo sviluppo dell’impresa nascente per creare una nuova imprenditorialità ad alto contenuto innovativo, scientifico e tecnologico.

«L’Opificio si propone come uno dei più importanti centri di riferimento per l’innovazione a livello europeo e la sua nuova ala, che ospita G-Factor, va a completare un ecosistema integrato, unico in Italia, con tutte le fasi di una filiera complessa e interconnessa: educazione, formazione, ricerca, trasferimento tecnologico, incubazione, accelerazione e private equity/venture capital, in un sistema aperto a traiettorie di sviluppo convergenti» dichiara il presidente di Fondazione Golinelli Andrea Zanotti.

Gli 8 team vincitori della Call inizieranno a lavorare fin dalle prime fasi di sviluppo con esperti e investitori che li accompagneranno nel loro percorso di crescita e di affermazione sul mercato, anche grazie alle relazioni, le reti e le contaminazioni virtuose con centri di ricerca, università, imprese e operatori finanziari.

Potranno partecipare al bando newco, spin-off e startup innovative e studenti, laureati, dottorati e ricercatori, singolarmente o in team – appartenenti ad enti pubblici e privati; nel team dovrà essere presente almeno un componente under 40.
Le candidature dovranno pervenire entro il 31 ottobre 2019 e la loro valutazione è affidata a una commissione composta da esponenti di rilievo nei settori dell’innovazione, della ricerca e business.

La lista dei progetti selezionati sarà resa pubblica il 31 gennaio 2020.

 

Fonte: Il Sole 24 Ore

ARTICOLI CORRELATI

PCR

Covid-19: le applicazioni delle tecnologie fotoniche nel mondo medicale

Tecniche come la PCR e l'imaging medicale sono fondamentali nella lotta contro il coronavirus: Hamamatsu...

Biotech

L'Italia riparte dal biotech, settore in crescita alla ricerca di investimenti

Il settore biotech in questi primi mesi del 2020 ha mostrato tutte le sue potenzialità nella reazione all'emergenza...

sicurezza

Come adattarsi alla nuova normalità: ripartiamo insieme

NL42, società di esperti di progetti sui processi paperless, è al vostro fianco e vi offre le competenze per valutare...

Pin It on Pinterest

Share This