Risparmia sul tuo azoto con Claind

2 Settembre 2019
Claind

In caso di utilizzo di un analizzatore LCMS singolo o triplo quadrupolo, le soluzioni Claind ti permetteranno di ottenere un notevole risparmio.

Oltre a garantire la massima sicurezza del tuo laboratorio rispetto all’utilizzo di bombole, le soluzioni Claind di autoproduzione dell’azoto tramite generatori offrono:

–  Facilità di installazione, grazie al sistema plug & play

–  Richiesta di manutenzione  solo dopo 16.000 ore di lavoro

–  Costi di esercizio notevolmente ridotti

Non meno importanti sono i vantaggi della produzione on-site rispetto ai metodi di approvvigionamento tradizionali, eccone qui elencati alcuni: autonomia da fornitori esterni, minori costi di gestione, maggiore sicurezza perché il gas è prodotto in funzione all’utilizzo e perciò non viene accumulato, assenza di interruzioni legate alla sostituzione di bombole e recupero dell’investimento in breve tempo (meno di 12 mesi).

 

Claind è un’azienda italiana che produce e commercializza generatori di gas dal 1979.
L’offerta di Claind è articolata in una serie di prodotti e servizi atti a soddisfare le principali esigenze legate ai gas idrogeno, azoto ed aria zero.
I generatori di gas Claind rappresentano un’ alternativa alle tradizionali fonti di approvvigionamento, come le forniture di gas compressi in bombola e liquefatti. Grazie ai generatori, infatti, è possibile produrre tutto il gas necessario direttamente presso il luogo di utilizzo, evitando, a parità di risultato, tutti gli inconvenienti tipici delle forniture tradizionali.
Alcuni dei vantaggi derivanti dall’impiego dei generatori di gas sono la riduzione e il controllo dei costi, l’indipendenza da fornitori esterni, la sicurezza, la comodità e il ridotto impatto ambientale.

 

Fonte: Claind

ARTICOLI CORRELATI

Gilson

La gamma di apparecchiature Gilson per semplificare la vita di laboratorio

Un'azienda leader mondiale in apparecchiature per la manipolazione dei liquidi sia manuali che automatiche che...

Menarini 2

Menarini investe 150 mln per un nuovo stabilimento produttivo in Italia

Il Gruppo farmaceutico, con sede a Firenze e presente in 140 Paesi al mondo, sceglie l'Italia per il suo nuovo...

Pin It on Pinterest

Share This