The European Workplace Drug Testing Society premia ricercatore dell’Università di Parma

29 Marzo 2019
European Workplace

Luca Anzillotti, tossicologo, è dottorando di ricerca in Medicina Molecolare al Dipartimento di Medicina e Chirurgia

 

The European Workplace Drug Testing Society premia un ricercatore dell’Università di Parma, il dott. Luca Anzillottiper lo studio “New Psychoactive Substances in oral fluid: a rapid application of the SPME technique” che prevede l’analisi di nuove droghe d’abuso nel fluido del cavo orale tramite l’utilizzo di fibre e l’analisi in spettrometria di massa.

The European Workplace Drug Testing Society (EWDTS) è un forum indipendente che si occupa di tutti gli aspetti relativi al Controllo sull’uso di stupefacenti sul luogo di lavoro e promuove le innovazioni provenienti da giovani ricercatori nel campo del controllo sull’uso di alcolici e droghe sul luogo di lavoro.

Il premio è assegnato in nome di Anya Pierce, già membro del EWDTS, che ha sempre incoraggiato i giovani ricercatori nel perseguimento delle loro carriere, specialmente in tossicologia forense. La sfida consiste nel sottoporre nuove idee, rilevanti per l’industria, che siano presentate in un formato facilmente accessibile.

 Luca Anzillotti, tossicologo, dottorando di ricerca in Medicina Molecolare, fa parte del gruppo di ricerca coordinato dalla prof.ssa Rossana Cecchi, direttore e docente presso il servizio di Medicina Legale dell’Ateneo di Parma.

ARTICOLI CORRELATI

Sartorius

Strumenti intelligenti per il controllo di qualità nei laboratori microbiologici

Il portafoglio Sartorius per il controllo qualità offre le migliori soluzioni per affrontare le sfide quotidiane in laboratorio

Antibiotici super

Creati antibiotici super-potenti contro batteri killer

Arrivano da due nuovissime molecole capaci di mettere KO batteri killer oggi temutissimi come lo Stafilococco aureus multi-resistente

Politecnico Torino

Presentate alle aziende dieci nuove infrastrutture di ricerca al Politecnico di Torino

Finanziate sul Bando INFRA-P della Regione Piemonte, offriranno servizi ad accesso aperto

Pin It on Pinterest

Share This