Trasforma il tuo laboratorio da fornitore di servizi a produttore di conoscenza basato sulle informazioni

18 Marzo 2019
laboratori

Ancora una volta ci concentriamo sulla trasformazione digitale dei laboratori che permette la loro conversione da fornitore di servizi e centro di costo a produttore di conoscenza. Le attività dei laboratori, così variegate e complesse, generano una quantità enorme di dati. Spesso questi dati vengono utilizzati unicamente per la loro fruizione immediata: l’invio nei tempi più rapidi possibili ai dipartimenti di produzione o la comunicazione ai clienti di quanto necessitano per le loro attività. Tutti questi dati finiscono spesso la loro vita con queste comunicazioni. Esattamente quello che si definisce il compito di un fornitore di servizi per i propri clienti, interni od esterni. Quanta conoscenza è presente in questi dati? Una quantità enorme che, se venisse sfruttata nella sua massima potenzialità, genererebbe un valore altissimo.

 

Come si passa dalla fornitura di servizi alla generazione di valore?

NL42 attraverso i propri servizi e l’organizzazione di Paperless Lab Academy® ha l’obbiettivo di aiutare i dipartimenti di qualità (assicurazione di qualità e controllo di qualità) in questa trasformazione.

Preparare un progetto di trasformazione digitale, inserirlo all’interno di una strategia d’impresa di digitalizzazione, scegliere i migliori strumenti disponibili sul mercato e finalmente realizzare questi progetti è quello che ci proponiamo ogni volta che ci confrontiamo con i nostri clienti ed i partecipanti di Paperless Lab Academy®.

Il concetto di ciclo di vita digitale si esprime attraverso la capacità di raccogliere, gestire, analizzare ed archiviare i dati senza intervento umano e senza l’utilizzo della carta. Tutto questo è oggi possibile. Il flusso automatizzato dei dati che si convertono in informazioni e che permettono di prendere le migliori decisioni avviene implementando processi che mirano a questo obbiettivo, scegliendo i migliori strumenti informatici presenti sul mercato e passando attraverso quel cambio di mentalità che a volte frena i progetti più di qualsiasi difficoltà tecnica.

Immaginare i laboratori capaci di connettere tutti gli strumenti di analisi, raccogliere segnali da vari sistemi di monitoraggio, registrare questi dati in maniera totalmente automatica non è una sfida tecnica. Ê una sfida culturale che spesso si scontra con modalità operative ormai obsolete ma che faticano ad essere sostituite.

 

Il laboratorio: un centro di eccellenza che lavora “per eccezione”

Partecipare a Paperless Lab Academy® significa vedere con i propri occhi quello che altre società già hanno ottenuto con la trasformazione digitale ed interloquire con imprese in grado di aiutare con i propri prodotti in questo progetto.

Immaginare il proprio laboratorio trasformato in un centro di eccellenza che permette al personale di convertirsi in un interlocutore privilegiato nel momento in cui si devono prendere importanti decisioni a livello d’impresa non è più un’utopia. L’accesso immediato alle informazioni, valutazioni statistiche di alto livello, connessione in tempo reale con gli altri dipartimenti ed i clienti esterni sono realtà in molte imprese.

Immaginare che i laboratori lavorano “per eccezione” invece che “per routine” significa saper valutare la qualità in tempo reale senza la necessità di effettuare operazioni ripetitive ed a basso valore aggiunto per concentrare l’attenzione degli esperti presenti in laboratorio sulle situazioni che necessitano della loro ampia conoscenza ed esperienza.

 

Il panorama degli strumenti informatici

Se ci concentriamo invece su quanto offre oggi il mercato in termini di strumenti informatici, siamo passati da soluzioni fornite da un singolo fornitore alla costruzione di una mappa di sistemi differenti in grado di interfacciarsi in maniera semplice e rapida. Si passa dalla scelta dell’unica soluzione per la gestione di tutti i processi di qualità con possibili limitazioni nella capacità di coprire al meglio le necessità degli utenti alla scelta dei migliori sistemi per ogni area di intervento, lasciando all’integrazione tra questi sistemi la capacità di far fluire le informazioni in maniera trasparente.

Le soluzioni tecniche disponibili nel cloud permettono già oggi a realtà di piccole o medie dimensioni di avventurarsi in progetti di trasformazione digitale senza dover necessariamente preoccuparsi di effettuare grandi investimenti in termini di infrastruttura ed esperti informatici da dedicare al progetto. Ancora una volta, Paperless Lab Academy® offre l’opportunità di ascoltare le varie opinioni sull’argomento per poter fare la scelta più appropriata per la propria organizzazione.

 

Dal vecchio al nuovo: l’importanza dell’evoluzione dei sistemi informatici  

In molti laboratori sono stati messi in marcia sistemi che hanno ormai moltissimi anni e che erano stati concepiti quando l’informatica era completamente differente da quella di oggi. Continuare ad utilizzare sistemi informatici obsoleti crea svariate difficoltà: la raccolta dati dagli strumenti può essere molto onerosa se non estremamente complicata ed inefficiente, la gestione dei dati si svolge attraverso l’utilizzo di un’interfaccia utente ormai superata, la connessione con altri sistemi diventa un impegno talmente oneroso da optare per la trascrizione manuale delle informazioni per non parlare della realizzazione di reports che a volte richiede l’intervento del fornitore con costi e tempi di attesa elevatissimi per la mancanza di risorse ancora in grado di operare.

Se ci concentriamo inoltre sulla sicurezza di questi sistemi ci si rende rapidamente conto che i rischi associati sono francamente non accettabili, fino al punto di dover isolare questi sistemi dal resto dell’infrastruttura con evidenti costi aggiuntivi, per non parlare di quando si arriva a temere attacchi informatici causati dalla impossibilità di mantenere aggiornati i controlli di sicurezza. NL42 sta aiutando moltissimi clienti in questa fase di transizione per permettere di passare nel più breve tempo possibile a nuove tecnologie senza perdere il valore delle informazioni presenti nei precedenti sistemi. Paperless Lab Academy® ancora una volta è la piattaforma di apprendimento ideale per chi sta facendo queste valutazioni e vuole conoscere le esperienze di altri laboratori che già hanno terminato questi progetti di transizione.

E per finire, come garantire di non perdere il valore generato dalle informazioni nel lungo periodo? I progetti di archiviazione delle informazioni sono tra i più critici per le società che vogliono garantirsi la capacità di accedere ai dati prodotti con qualsiasi tecnologia per un lungo periodo di tempo. Questi progetti dovrebbero essere avviati fin dal primo momento in cui si valuta la trasformazione digitale. Registrare i dati secondo degli standards permetterà di poter riutilizzare le informazioni nel lungo periodo senza dover “convertire” le informazioni per renderle fruibili.

 


NL42 vi aspetta a Paperless Lab Academy® per permettervi di accedere ad una piattaforma di conoscenza unica in Europa e condividere la propria decennale esperienza in progetti di trasformazione digitale.

NL42 ha avviato le sue attività dal 2012 aiutando moltissimi clienti nel percorso di digitalizzazione ed è proprietaria del marchio Paperless Lab Academy® il cui congresso si appresta a celebrare la sua settima edizione in Italia, sul Lago Maggiore nella stupenda cornice del Gran Hotel Dino di Baveno.

ARTICOLI CORRELATI

Qc Pharma

Si è conclusa la terza edizione di QC PHARMA DAY

L’unica giornata interamente dedicata al Laboratorio QC chimico, diventato un punto di riferimento nel panorama nazionale grazie alla partecipazione di...

Carlo Erba

Xcipharm™: la nuova linea di eccipienti di CARLO ERBA Reagents

CARLO ERBA Reagents, da sempre protagonista nel settore dell’industria farmaceutica italiana, è orgogliosa di presentare una nuova linea di sostanze...

Bormac

Giorgio Bormac srl dice addio al suo fondatore Giorgio Borellini

Ancora una volta ci concentriamo sulla trasformazione digitale dei laboratori che permette la loro conversione da fornitore di servizi e...

Pin It on Pinterest

Share This