Parliamo di monitoraggio ambientale: dal campionamento all’analisi

Il terzo incontro B2Better verte sull’analisi ambientale, sui diversi metodi di campionamento per il monitoraggio e il controllo di contaminanti. Quando parliamo di monitoraggio ambientale ci muoviamo in un mondo ricco, complesso e articolato. Abbiamo la possibilità di analizzare acqua, aria e suolo. Ma quale tipologia di acqua? Falda acquifera, sorgente, pozzi, laghi? E il suolo, il terreno, come lo campioniamo? Di quale aria stiamo parlando e quali motivi ci portano ad analizzare la presenza di contaminanti nell’aria? Stiamo considerando gli spazi urbani o gli ambienti di lavoro?

Bastano queste domande a rendere evidente quanto sia fondamentale conoscere il “dietro le quinte” di questo affascinante universo. Dal campionamento fino alla strumentazione utilizzata per le analisi, capire regole e protocolli corretti ci permette di mettere ordine ed essere più consapevoli.

 

Il talk è stato sponsorizzato da Tecnova HT e Keller.

Timeline

00:00:10​ – Inizio del Digital Talk Eleonora Viganò, presentazione del progetto, dell’argomento e dei relatori
00:04:21La parola all’esperto Il Prof. Roberto Michele Cenci ci parla di ambiente e dell’importanza del campionamento nel comparto aria, acqua, suolo.
00:06:28 – Campionamento aria
00:26:26 – Campionamento acqua
00:38:35 – Campionamento suolo
00:47:21​ – La parola al nostro sponsor TecnovaHT, dal 1994 nel mondo del controllo di processo e delle analisi delle emissioni
00:49:34 – Livio Daccò, Responsabile Analisi Emissioni Tecnova HT, presenta le soluzioni per il comparto “polveri”
00:58:04​ – Presentazione DUMO Pro Analizzatore per polveri disperse nell’ambiente di lavoro
01:00:39​ – Presentazione polverimetro S305 QAL Analizzatore di polvere per il controllo delle emissioni da camino
01:06:28​ – Chiusura interventi
01:06:54​ – Conclusione di Eleonora Viganò

Relatori

Roberto Cenci
Esperto Ambientale

Livio Daccò
Responsabile Analisi Emissioni Tecnova HT