AREX-6 Connect PRO – Il Primo Agitatore Riscaldante Connesso in Cloud

27 luglio 2018
agitatore

VELP è orgogliosa di presentare AREX-6 Connect PRO, il primo agitatore magnetico riscaldante connesso in cloud con le migliori performance di agitazione e termoregolazione unite alla massima sicurezza.

Da oggi potrai controllare AREX-6 Connect PRO in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo attraverso PC, smartphone e tablet riducendo le attività di routine e accelerando i tuoi processi.

AREX-6 Connect PRO si connette in Wi-Fi alla piattaforma cloud VELP Ermes con poche e semplici operazioni e grazie a questa tecnologia potrai ricevere ed installare aggiornamenti software ed essere sempre informato grazie alle notifiche via email.

 

CONNETTI IL TUO AREX-6 CONNECT PRO A VELP ERMES ENTRO IL 31/12/2018.

IL PRIMO ANNO DI CONNESSIONE TE LO REGALA VELP!

 


Nata nel 1983, VELP Scientifica è una realtà in espansione in grado di imporsi nel mondo con i suoi prodotti italiani, vincenti per innovazione, stile e qualità dei materiali.

L’azienda opera attraverso tre segmenti di business: Linea Alimentare, Linea Ambiente, Linea Agitazione.

VELP Scientifica è oggi un affidabile punto di riferimento nello sviluppo di soluzioni analitiche estremamente avanzate e di strumenti di analisi per laboratori, università, centri di ricerca ed aziende impegnate in attività di ricerca.

Scheda Aziendale: Velp Scientifica

Fonte: Velp Scientifca

ARTICOLI CORRELATI

laboratorio

Un polo d’eccellenza alla Cereal Docks, realizzati i nuovi laboratori

l nuovo centro, che si trova a pochi passi dalla sede centrale di Camisano Vicentino, è progettato e realizzato da Labozeta Spa...

cannabis

Cannabis - dalla droga illegale alla panacea medica

RETSCH offre un’ampia gamma di mulini da laboratorio adatti ad una preparazione del campione efficiente, efficace e riproducibile, anche in caso di...

microplastiche

Non più solo nei cibi, le microplastiche ora trovate anche nell'uomo

Arriva il primo studio che conferma ufficialmente come le microplastiche rischino di invadere anche il corpo umano.

Pin It on Pinterest

Share This