Chimici e Fisici soddisfatti per l’incontro delle Federazioni Nazionali degli Ordini delle professioni sanitarie e sociali con il Ministro della Salute

26 Marzo 2019
SSN

Orlandi (FNCF): “Ringraziamo il Ministro per aver accolto le istanze di tutte le professioni sanitarie ed aver avviato oggi il tavolo di confronto permanente. Siamo pronti a dare il nostro contributo e a lavorare in sinergia per il miglioramento del SSN, dare piena attuazione alla Legge 3/2018 e trovare soluzioni alle problematiche dei professionisti sanitari Chimici e Fisici che operano in ambito non sanitario”

 

Si è ufficialmente insediato il tavolo di confronto permanente con le professioni sanitarie. Presenti all’incontro tutti i rappresentanti delle Federazioni Nazionali e degli Ordini delle Professioni sanitarie e sociali e il Ministro della Salute Giulia Grillo. Sul tavolo le istanze che i professionisti della Salute avevano sintetizzato nel Manifesto dell’Alleanza tra Professionisti della Salute per un nuovo SSN, approvato lo scorso 23 febbraio a seguito della manifestazione presso il Teatro Argentina in Roma.

Nausicaa Orlandi, presidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici: «Ringrazio a nome di tutti i Chimici e Fisici della Federazione il Ministro Grillo. L’incontro di oggi è una tappa fondamentale di un percorso teso al miglioramento delle performance del Servizio Sanitario Nazionale, un’eccellenza a livello internazionale che deve continuare a crescere in qualità e servizi. Tutti i professionisti, e fra questi i Chimici e i Fisici, sono in prima linea per dare un contributo di valore sia a livello di competenze specifiche sia di aspetti gestionali. L’obiettivo è lavorare in sinergia per garantire che il diritto alla salute sia non solo garantito, ma favorito e valorizzato. In quest’ottica è fondamentale che sia ripreso il percorso per l’emanazione dei decreti attuativi della Legge n.3/18 c.d. Lorenzin. Questa legge ha profondamente innovato le professioni sanitarie, ma necessita di esprimere le sue potenzialità e risolvere alcuni aspetti critici che la caratterizzano. In particolare, chiediamo al Ministro che vengano affrontate le problematiche specifiche dei nostri professionisti sanitari Chimici e Fisici che operano principalmente in ambito non sanitario. Accesso alla professione, riconoscimento del ruolo del professionista in ambito sanitario e non sanitario, formazione e scuole di specializzazione di area non medica sono sicuramente argomenti che ci vedono partecipi ed in prima linea».

Nel documento presentato, le professioni sanitarie, nell’ambito del ruolo di sussidiarietà a loro conferito dalla norma, chiedono di essere coinvolte quali attori del sistema salute nell’ambito del miglioramento delle performance del SSN condividendo documentazione e approfondimenti per poter dare il loro contributo di competenze e conoscenze delle criticità.

Le professioni sanitarie chiedono inoltre che siano attivate sedi appropriate di confronto per affrontare le questioni che riguardano i decreti attuativi della Legge n.3/2018 ed in particolare di poter trattare argomenti specifici quali sussidiarietà, le nuove modalità di procedimento disciplinare, la Commissione Centrale per gli Esercenti le Professioni Sanitarie e le problematiche dei professionisti che operano in ambito non sanitario.

Un plauso infine all’impegno specifico del Ministro della Salute contro la violenza sugli operatori sanitari, fenomeno che continua a registrare episodi drammatici nei confronti di professionisti sanitari e sociali, a volte anche con esiti mortali.

ARTICOLI CORRELATI

Telethon

Progetto dell'Università di Parma finanziato da fondazione Telethon per la ricerca su malattie genetiche rare

Il progetto sarà focalizzato sull'identificazione di nuovi farmaci per le malattie mitocondriali

Ohaus

L'utilizzo delle centrifughe OHAUS nelle indagini sulla scena del crimine

La centrifuga refrigerata ad alta velocità FC5515R di OHAUS è in grado di garantire precisione e risultati affidabili di alta...

Car-t

Lotta ai tumori: CAR-T, servono centri specializzati

L'immunoterapia come strategia di cura dei tumori negli ultimi anni ha aperto nuovi scenari e nuove possibilità di cura per...

Pin It on Pinterest

Share This