FoodChain ID e ReSeed annunciano ReSeed Soil Carbon, la nuova metodologia per il carbonio del suolo

9 Luglio 2024
ReSeed Soil Carbon

Il nuovo approccio premia gli agricoltori sia per il mantenimento del carbonio organico sia per la rimozione delle emissioni.

 

Due pionieri della certificazione di sostenibilità globale, FoodChain ID e ReSeed, annunciano il lancio della nuova metodologia ReSeed Soil Carbon per il mercato del carbonio.

La Metodologia del Carbonio nel Suolo premia gli agricoltori non solo per il mantenimento del carbonio organico esistente nel suolo costruito attraverso pratiche agricole sostenibili, ma anche per la rimozione e lo stoccaggio di ulteriori emissioni di anidride carbonica da parte dei suoli.

La Metodologia del Carbonio del Suolo è il primo programma sul mercato a offrire questi due vantaggi chiave, rendendo al contempo accessibili i mercati volontari del carbonio per gli agricoltori vulnerabili e per i piccoli agricoltori, al fine di scalare le iniziative agricole per il clima in tutto il mondo. Dopo l’annuncio della loro partnership nel novembre 2023, FoodChain ID e ReSeed hanno cercato di aumentare la trasparenza nella misurazione e nella verifica delle pratiche di agricoltura rigenerativa per la filiera agroalimentare. Con uno standard di verifica dei crediti di carbonio al centro della collaborazione, ReSeed e FoodChain ID incentivano, misurano e verificano i progressi del sequestro e dello stoccaggio del carbonio attraverso pratiche di agricoltura rigenerativa.

Ruud Overbeek, vicepresidente senior per lo sviluppo aziendale e le relazioni strategiche di FoodChain ID, spiega: “La nostra partnership con ReSeed ha recentemente dimostrato il successo della verifica della conservazione a livello di azienda agricola per combattere la deforestazione dell’Amazzonia. Questo dimostra che le pratiche di agricoltura sostenibile non solo possono essere misurate, ma anche incentivate. L’accessibilità ai crediti di carbonio sta fornendo benefici tangibili agli agricoltori, che hanno bisogno di sostegno finanziario per investire in pratiche agricole sostenibili.

La nuova metodologia ReSeed Soil Carbon abbraccia le più recenti innovazioni scientifiche per la misurazione dello stock di carbonio organico del suolo su scala. Secondo Vasco van Roosmalen, CEO di ReSeed, “L’applicazione della Metodologia sarà resa possibile attraverso la Piattaforma Digitale di Impatto Climatico di ReSeed e i risultati saranno convalidati e verificati da FoodChain ID per garantire il rigore scientifico, la coerenza e la trasparenza dei metodi di quantificazione dei progetti, adattando al contempo l’implementazione in diverse aree geografiche e operazioni agricole”. La metodologia è confrontata con le metodologie di carbonio tradizionali, come la VM0042 di VERRA. I progetti di carbonio del suolo saranno sottoposti a una verifica annuale indipendente da parte di FoodChain ID.

La metodologia ReSeed Soil Carbon offre vantaggi unici agli agricoltori e affronta il problema delle emissioni di gas serra, promuovendo la salute del suolo come principio fondamentale. A differenza di molte metodologie esistenti sul mercato, la metodologia ReSeed Soil Carbon non esclude gli agricoltori in base alle dimensioni o all’ubicazione dell’azienda.

Emily Urban Cordeiro, PhD, direttore tecnico per la sostenibilità di FoodChain ID ed esperta di suolo, commenta: “In collaborazione con ReSeed, stiamo guidando l’innovazione del mercato del carbonio riconoscendo l’importanza dei sistemi agricoli. La partnership riconosce e premia gli agricoltori per il loro patrimonio di carbonio esistente, che si tratti di suoli o di alberi, e per i loro continui risultati nel sequestro”.

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

SENSIStrip

SENSIStrip: la soluzione portatile per l'analisi rapida delle micotossine

Gold Standard Diagnostics ha presentato i nuovi SENSIStrip AFLA e SENSIStrip DON, un importante passo avanti nel rilevamento precoce delle...

misurazioni

L’importanza delle misurazioni nei laboratori: consigli pratici e scenario attuale nell’industria alimentare

Misurazioni, verifiche, tarature nel settore alimentare: cosa dice la normativa? Quali sono le linee guida? Quali parametri sono importanti nel...

soluzioni bio-based novamont novara

Al via a Novara il progetto europeo sulle soluzioni bio-based

L'iniziativa, finanziata con oltre 16 milioni di euro, è dedicata allo sviluppo e alla dimostrazione di otto soluzioni innovative con...

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60 Editrice Industriale è associata a:
Anes
Assolombarda

LabWorld

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 59

Se vuoi diventare nostro inserzionista, dai un’occhiata ai nostri servizi.
Scarica il mediakit per maggiori dettagli in merito.

La nostra certificazione CSST WebAuditing

Editrice Industriale è associata a:Anes  Assolombarda