Generatore di azoto Claind con contratto di assistenza all-inclusive quadriennale

19 Aprile 2017
promozione Claind

La promozione riguarda l’offerta di un pacchetto di vendita completo che comprende il generatore di azoto LCMS 40-1 più installazione, trasporto e contratto full-risk con validità 4 anni che include: estensione di garanzia; manutenzione preventiva; manutenzione ordinaria; riparazione; consumabili; parti di ricambio.

Contattaci per avere maggiori informazioni e per richiedere un preventivo gratuito.

 

Generatore di azoto NiGen LCMS 40-1

Per la linea degli analizzatori LC-MS, Claind propone i generatori di azoto NiGen LCMS 40-1.

Gli analizzatori LC-MS realizzati e posti sul mercato dai vari costruttori non hanno tutti le stesse esigenze di tipologia, portata, pressione e purezza dei gas necessari per il loro funzionamento. Per questo la serie di generatori NiGen LCMS 40-1 è stata creata per soddisfare le esigenze di tutti gli analizzatori presenti sul mercato.

  • In grado di alimentare fino a 4 LC-MS
  • Purezza: fino a 99,9%
  • No HC nell’azoto in uscita
  • Azoto ad alta purezza garantita dal sistema PSA con l’esclusivo brevetto Claind “Fast Purity”:  a differenza delle tradizionali membrane a fibre cave, infatti, i CMS (Carbon Molecular Sieves) impiegati nella tecnologia PSA consentono l’adsorbimento pressoché totale degli idrocarburi, limitando le interferenze analitiche su campioni e spettro
  • La riserva di azoto da 50 litri e quella d’aria compressa interna offrono intervalli di intervento meno frequenti del compressore d’aria in modo da ridurre rumore e manutenzione
  • Alte prestazioni offerte con prezzo di acquisto assolutamente competitivo
  • Compressore oil-free integrato: il rumore è ridotto al minimo grazie a speciali accorgimenti di insonorizzazione ed antivibrazione mentre la manutenzione del compressore è richiesta solo dopo 14.000 ore di lavoro

 

Scarica la scheda prodotto

 

Principio PSA Fast Purity

Grazie alla tecnologia PSA (Pressure Swing Adsorption) il generatore produce azoto dall’aria compressa separando le molecole di azoto dalle altre presenti nell’aria ambiente, mediante filtrazione con setacci molecolari (Carbon Molecular Sieves). All’interno delle colonne CMS, ossigeno, umidità, HC, CO2 e altri contaminanti vengono adsorbiti permettendo all’azoto di passare attraverso un serbatoio di accumulo.

Dal serbatoio l’azoto viene regolato alla pressione richiesta e condotto all’uscita del generatore. Alternativamente le colonne CMS vengono rigenerate espellendo all’esterno i composti precedentemente assorbiti e predisposte alla nuova fase di filtrazione mediante un flusso contrario di azoto, che consente la loro pulizia totale.

Il processo “Fast Purity”, composto da più fasi, consente di mantenere sempre una minima pressione nelle colonne CMS in modo da evitare picchi di flusso su setacci molecolari per il pieno utilizzo delle performance dei CMS e conseguente erogazione della massima purezza dell’azoto in tempi ridottissimi.

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Rischi da silice libera cristallina: la tecnica di verifica non è tutto

Rischi da silice libera cristallina: la tecnica di verifica non è tutto

Valori limite di esposizione alla silice cristallina sempre più restrittivi impongono la necessità di affiancare a tecniche e metodi di...

Cubis® II MCA: le bilance micro e ultramicro Sartorius

Cubis® II MCA: le bilance micro e ultramicro Sartorius perfette per ogni tipo di applicazione

Le bilance micro e ultramicro sono strumenti di misura estremamente precisi con un intervallo di lettura tra...

Guida alla digitalizzazione del laboratorio: molto apprezzato l’ultimo talk B2Better

Guida alla digitalizzazione del laboratorio: molto apprezzato l’ultimo talk B2Better

Lo scorso incontro di aggiornamento tecnico-scientifico B2Better organizzato da LabWorld è stato...

Share This