Gli Stati dell’UE nel Cda di EFSA

29 Luglio 2022
Gli Stati dell'UE nel Cda di EFSA

Il nuovo consiglio di amministrazione EFSA, operativo dal 1° luglio 2022, include i rappresentanti di tutti gli Stati membri dell’UE, della Commissione europea e del Parlamento europeo, nonché rappresentanti della società civile e della filiera alimentare.

 

Il nuovo modello di governance risponde ai requisiti prescritti dal regolamento sulla trasparenza, entrato in vigore nel 2019 , che rafforza il ruolo degli Stati membri e l’impegno di tutte le parti coinvolte nelle attività dell’EFSA.

 

Il sostegno fornito all’EFSA dagli Stati membri dell’UE mediante il foro consultivo, i punti focali e le reti scientifiche è fondamentale per il regolare funzionamento del sistema di sicurezza alimentare dell’UE. La struttura precedente del CdA contemplava 14 membri con competenze in materia di filiera alimentare che non rappresentavano alcun governo, organizzazione o settore, oltre a un rappresentante della Commissione europea. Nel nuovo modello di governance saranno, invece, rappresentati nel CdA dell’EFSA gli Stati membri, il Parlamento europeo, la Commissione europea, la società civile e coloro che rappresentano gli interessi della filiera alimentare.

“In un contesto internazionale in cui la sicurezza degli alimenti e la loro disponibilità sono interconnesse è significativo che il CdA EFSA includa ora un’ampia gamma di rappresentanti che contribuiranno al funzionamento efficace della filiera degli alimenti e mangimi, ha dichiarato Claire Bury, vicedirettrice per la sostenibilità alimentare presso la DG SANTE.

Il consiglio di amministrazione garantisce il funzionamento efficace ed efficiente dell’Autorità, espleta il proprio mandato in conformità del regolamento istitutivo dell’EFSA e risponde alle aspettative delle istituzioni europee e nazionali, delle parti interessate e del pubblico.

Il nuovo consiglio di amministrazione è composto da 27 rappresentanti degli Stati membri (con supplenti), due rappresentanti del Parlamento europeo (senza supplenti), due rappresentanti della Commissione europea (con supplenti) e quattro rappresentanti della società civile e degli interessi della filiera alimentare (con supplenti).

Inoltre due rappresentanti dei Paesi EFTA/SEE (Norvegia e Islanda) e un rappresentante dell’Autorità di vigilanza EFTA (con supplenti) parteciperanno al consiglio di amministrazione dell’EFSA, ma senza diritto di voto. Il CdA è quindi composto in totale da 38 membri.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

latte vegetale

Analisi delle bevande a base di latte vegetale con FT-NIR di Bruker

Per ragioni sia ambientali che relative alla salute umana, il mercato dei  prodotti lattiero-caseari a base vegetale ha visto una...

olio

Tracciabilità dell'olio extravergine con tecniche innovative

I ricercatori ENEA hanno messo a punto una metodologia per verificare l’autenticità dell’olio extra vergine attraverso la tracciabilità dell’origine geografica...

Analisi enzimatica: nuove tecnologie firmate R-Biopharm

Analisi enzimatica: nuove tecnologie firmate R-Biopharm

Il controllo di routine di tutti i parametri di qualità alimentare si fa direttamente in azienda in modo sempre affidabile,...

Share This