Gli strumenti Sartorius di monitoraggio dell’aria per la ricerca del virus SARS-CoV-2

14 Maggio 2020
Campionatori

Campionatori e membrane filtranti in gelatina per test di rilevamento di virus aerodispersi

 

L’attuale pandemia di COVID-19, causata dal nuovo coronavirus SARS-CoV-2, rappresenta una grave minaccia alla salute globale. Scienziati di tutto il mondo stanno dedicando gli sforzi della ricerca per capire le caratteristiche e le modalità di trasmissione del virus. Al momento esistono poche informazioni sulla trasmissione del coronavirus per via aerea a causa delle difficoltà di campionamento di aerosol carichi di virus. Tuttavia, come accade generalmente con i virus respiratori, l’ambiente è un importante mezzo di trasmissione.

Sartorius contribuisce a supportare chi si sta dedicando instancabilmente a identificare e interrompere la catena del contagio, con prodotti dedicati al monitoraggio ambientale di virus in contesti critici e focolai di infezione:
• Campionatori d’aria MD8
• Membrane filtranti in gelatina

I campionatori Sartorius MD8 Airscan® ed Airport MD8 portatile sono indicati per la ricerca di virus e microrganismi vitali in camere bianche, aree controllate e ambienti pubblici, per mezzo delle esclusive membrane filtranti in gelatina. Assicurano un monitoraggio attivo dell’aria in continuo per almeno 8 ore con una singola membrana filtrante in gelatina, escludendo risultati falsi negativi: il filtro proprietario e conforme USP trattiene anche i più piccoli virus e microrganismi, monitorandone la vitalità con la massima accuratezza.

Sartorius

Le membrane filtranti in gelatina Sartorius, completamente solubili in acqua come necessario per il campionamento di virus, sono perfette per il rilevamento rapido di SARS-CoV-2.

Per mezzo dei campionatori MD8, l’aria di tutti gli ambienti ad alto rischio di contaminazione possono essere monitorati per la ricerca di coronavirus. La membrana può essere disciolta in un volume minimo d’acqua, semplificando la procedura di concentrazione del campione di RNA.
Le membrane filtranti in gelatina hanno una capacità di ritenzione “assoluta” (99.9995% per spore di Bac. sub. niger, 99,94% per fago T3) e mantengono inalterata la vitalità dei microrganismi raccolti per tempi di campionamento prolungati.

Le membrane filtranti in gelatina Sartorius sono state usate negli ospedali di Wuhan durante l’epidemia di Coronavirus

 

Per tutte le informazioni sui prodotti Sartorius dedicati a test e ricerca di Coronavirus clicca qui

 

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

cappe chimiche

Maggiore sicurezza per lavorare in tutta comodità con le cappe chimiche Erlab

Le cappe chimiche a filtrazione Erlab garantiscono una qualità di filtrazione senza pari, assicurando un...

Heaxel

Heaxel: la robotica al servizio della riabilitazione

L’azienda romana, che sviluppa tecnologie robotiche per supportare la neuroriabilitazione dell’arto superiore, si è...

serie Navigator

OHAUS presenta modelli di bilance ad alta risoluzione della serie Navigator

Progettata per essere sufficientemente resistente ed efficiente da poter gestire i carichi di lavoro più pesanti e sufficientemente conveniente da...

Share This