Linea Brezza di Claind

7 Maggio 2018
linea brezza

La linea Brezza, sviluppata integralmente dalla Claind, consente di far fronte con grinta alle nuove sfide del mercato mondiale

La parola d’ordine della linea Brezza è massima flessibilità e personalizzazione.
Sono infatti gli utilizzatori, supportati dai consulenti applicativi Claind, a scegliere la tipologia di generatori più adatta per i loro analizzatori; al momento dell’installazione viene decisa inoltre la tipologia di assemblaggio; la naturale configurazione studiata da Claind è infatti rappresentata dalla “Torre”; quattro generatori (idrogeno, azoto, aria zero e compressore) impilati uno sopra l’altro che permettono un ridottissimo volume di ingombro, oppure, che possono essere utilizzati anche  singolarmente come moduli indipendenti.

Di seguito le caratteristiche dei moduli che compongono la linea Brezza:

  •  liberamente componibili tra loro
  •  in grado di erogare gas diversi per ogni singola applicazione analitica
  •  integrati in un unico sistema di controllo elettronico gestibile anche da remoto, in grado di
    controllare fino a 32 moduli
  •  assemblabili in verticale (per avere un volume di ingombro limitato)
  •  posizionabili in aree separate con compressore d’aria dislocabile in area tecnica
  •  con possibilità di monitoraggio dei tempi e tabelle di manutenzione nonché dello storico operativo

Il design dei prodotti garantisce infine una presenza estetica raffinata e di sicuro impatto all’interno del laboratorio.

Fonte: Claind

ARTICOLI CORRELATI

Testo spa

Il nuovo sistema di acquisizione dati CFR Testo 190

Testo offre una gamma completa di servizi, dalla convalida completa fino a servizi singoli sviluppati ad hoc

Sartorius

Cubis® II: le bilance da laboratorio completamente modulari

Le nuove bilance Sartorius soddisfano le più diverse esigenze di pesatura negli ambienti regolamentati

CRISPR

CRISPR – Esiste qualcosa che non è in grado fare?

La linea Brezza, sviluppata integralmente dalla Claind, consente di far fronte con grinta alle nuove sfide del mercato mondiale La parola...

Pin It on Pinterest

Share This