Valvola miniaturizzata per l’ottimizzazione dei manifold nella gestione dei fluidi

25 Novembre 2021
valvola

Da Emerson una valvola a separazione con meccanismo a bilanciere (Rocker), che consente la personalizzazione dei manifold per un controllo dei fluidi affidabile e preciso in un’ampia gamma di strumenti analitici e dispositivi medici.

 

Le valvole di Emerson ASCO a separazione con meccanismo a bilanciere (Rocker) controllano i liquidi neutri e altamente aggressivi usati in quasi ogni tipo di strumenti di analisi.

 

 

Questo speciale meccanismo a bilanciere facile da lavare, combinato con una membrana a separazione, evita il trasferimento di calore nei costosi reagenti per la diagnostica in vitro ed elimina la possibilità di adesione e intasamento della sede della valvola. La separazione ermetica del meccanismo di controllo previene la contaminazione del particolato causata dall’attrito delle parti in movimento e assicura la massima purezza dei campioni liquidi.

 

“Comprendiamo che i nostri clienti produttori di attrezzature originali sono sotto pressione per immettere più velocemente i prodotti sul mercato, migliorando al contempo l’efficienza della produzione e dei costi nei mercati competitivi. Per questo presentiamo ai nostri clienti questo nuovo prodotto della Serie 062.” Con queste parole Sven Richter, vice presidente del settore analitico e medicale per l’attività Automation Solutions di Emerson, ha presentato la valvola ASCO Serie 062 a separazione dei fluidi con meccanismo a bilanciere (Rocker) pensata appositamente per gli esigenti manifold odierni per il controllo dei fluidi nei laboratori clinici. Ad esempio per diagnostica in vitro, analizzatori di ematologia o campionamento immunologico, preparazione dei campioni e pre-analisi, oltre agli strumenti di sequenziamento del DNA.

 

Queste valvole, progettate con dimensioni compatte da 16 mm, possono essere facilmente integrate in manifold complessi per la gestione dei fluidi; sono poco ingombranti, leggere e permettono di ridurre i consumi. La membrana di separazione impedisce il trasferimento del calore e lo speciale meccanismo a bilanciere è dotato di cavità interne facili da lavare e a basso volume.

Il loro volume interno minore riduce il rischio di contaminazione, i requisiti di manutenzione e il potenziale spreco di reagente. Offrono inoltre una funzionalità a due vie e a tre vie, che aumenta al massimo flessibilità e versatilità, e le rende intercambiabili con la maggior parte delle altre valvole a separazione da 16 mm presenti sul mercato. La valvola presenta opzioni di montaggio su piano di posa o raccordo portagomma che facilitano l’installazione, oltre a un lungo ciclo di vita di 10 milioni di cicli che aumenta l’affidabilità della strumentazione.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

LifeBee e il 'Lean Lab'

LifeBee e il 'Lean Lab'

LifeBee opera con un approccio olistico tra il migliorare i processi operativi, l'uso della tecnologia e la conformità e racconta due...

Le competenze biotech del futuro

Le competenze biotech del futuro

Lo studio di EY e Jefferson Wells per Assobiotec-Federchimica mostra l'aumento della richiesta di professioni legate all’innovazione tecnologica.

La PCR in farmacia per ottimizzare la terapia antibiotica

La CRP in farmacia per ottimizzare la terapia antibiotica

Un esame dei livelli di CRP utile a pediatri e medici di famiglia: Motore Sanità ha promosso con Roche Diagnostic...

Share This