Digital Talk da record sul rilevamento degli allergeni nell’alimentare

16 Febbraio 2022
Digital Talk da record sul rilevamento degli allergeni nell’alimentare

Gli allergeni e la contaminazione degli alimenti sono stati gli argomenti del primo appuntamento 2022 con i webinar B2better, che ha raccolto un eccezionale successo di pubblico.

 

Il 10 febbraio sono ripresi gli approfondimenti tecnico-scientifici organizzati da LabWorld e IndustryChemistry con un webinar sul tema molto dibattuto del rilevamento degli allergeni nell’alimentare con ospite la Prof.ssa Iametti del Dipartimento di Scienze per gli Alimenti dell’Università degli Studi di Milano e R-Bipharm Italia.

 

Il digital talk B2better, moderato dalla giornalista scientifica Eleonora Viganò, ha raccolto un numero eccezionale di partecipanti, che hanno seguito la prima parte teorica della Prof.ssa Iametti per poi approfondire gli aspetti pratici dell’analisi qualitativa e quantitativa con metodi rapidi (Lateral Flow Devices) e immunoenzimatici (ELISA) con l’Ing. Claire Victoria Marchitti, Area Sales Manager di R-Biopharm Italia e sull’applicazione di metodologie RT-PCR con il Dr. Matteo D’Andrea, Product Specialist PCR, R-Biopharm.

 

La Prof. Iametti ha illustrato gli aspetti da considerare nella gestione del problema degli allergeni, dal significato della risposta individuale rispetto alle regioni epitopiche, alla definizione del limite di sicurezza che definisce un alimento anallergico (NOAL – LOAEL), soffermandosi sui parametri basati su indagini cliniche ed epidemiologiche, anziché su modelli animali, per cui le legislazioni nazionali non presentano criteri uniformi. Il Ministero italiano parla di zero analitico, tuttavia la Professoressa ha sottolineato come il metodo più sensibile non è sempre il migliore e come la definizione di limite sia invece importante per chiarire situazioni ambigue e sfatare falsi miti, facilitando la vita degli individui coinvolti e rendendo agevole per l’industria alimentare una produzione a norma di legge.

Il terzo punto trattato è stato un excursus sui metodi analitici più appropriati: ELISA, spettrometria di massa e Real Time-PCR. Infine, I.Iametti ha parlato del ruolo dei processi e delle competenze di chimica delle proteine, ovvero come intervenire sul campione a seconda dell’allergene da determinare attraverso esempi interessanti di esperienze personali. Le sue considerazioni conclusive sono state dedicate alla gestione degli allergeni a livello di laboratorio, industria alimentare, individui e società.

 

La parola è poi passata all’Ing. Claire Victoria Marchitti che ha presentato il Gruppo R-Biopharm e le tecniche analitiche proposte dal Gruppo per la rilevazione e il dosaggio degli allergeni. Il discorso si è concentrato in particolare su come funziona la metodica ELISA e quella LFD– Lateral Flow Design nelle soluzioni R-Biopharm con le relative indicazioni operative.

 

Il Dr. Matteo D’Andrea ha dedicato il suo intervento alla tecnica Real Time PCR con le relative fasi di analisi e gli strumenti impiegabili, specificamente validati per matrici alimentari, illustrando la linea R-Biopharm SureFood ALLERGEN. A partire dal campionamento, per procedere con l’estrazione di DNA e con gli strumenti di automazione disponibili, fino alla fase di qPCR, analisi dati con RIDA CYCLER e quantificazione con QUANTARD 40.

 

Al termine delle presentazioni la sessione aperta di Q&A ha raccolto moltissime domande, a conferma della rilevanza dell’argomento e della competenza dei relatori coinvolti. Un risultato che ci incoraggia a continuare a proporre i nostri digital talk B2better con l’impegno e la qualità che li contraddistingue.

 

Per chi fosse interessato ad approfondire l’argomento e per chi non ha potuto seguire la diretta proponiamo qui di seguito la registrazione del talk.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Analisi dei formaggi semplice con la spettroscopia FT-NIR

Analisi dei formaggi semplice con la spettroscopia FT-NIR

Analizza i formaggi per parametri quali sostanza secca, grassi, proteine, sale e pH in pochi secondi: il QC con la...

Biosensore innovativo per il rilevamento di ocratossina A

Biosensore innovativo per il rilevamento di ocratossina A

Un gruppo di ricercatori italiani ha sviluppato un biosensore per smartphone per il rilevamento e la quantificazione di OTA nel...

Determinare proteine e grassi in farina di pesce

Determinare proteine e grassi in farina di pesce

I metodi e gli strumenti analitici di VELP Scientifica pensati per aiutare il laboratorio nella determinazione di proteine e lipidi...

Share This