MEW, una postazione di lavoro ergonomica per microscopia

29 Maggio 2020
Mew

L’utilizzo prolungato del microscopio costringe frequentemente l’operatore ad assumere posture scorrette che possono portare oltre che a disturbi a carico dell’apparato muscolo scheletrico, anche a patologie più gravi.

L’obbligo per il datore di lavoro di fornire condizioni adeguate al corretto svolgimento delle mansioni assegnate, ha stimolato una nuova sensibilità in tutti gli operatori del settore, suggerendo la realizzazione di un prodotto veramente innovativo, sia sotto il profilo ergonomico che quello tecnico.

 

Il progetto che ha portato alla “Microscope Ergonomic Workstation”, abbreviata in MEW, è il frutto del lavoro di un gruppo con competenze in varie discipline. L’obiettivo principale è stato da subito quello di mettere al centro del problema l’operatore, con le sue variabili, le sue richieste, le sue apparecchiature, il suo lavoro.

MEW, disponibile sul sito Labostore.it, non è un semplice tavolo ad altezza variabile, ma una postazione che permette all’operatore un livello di comfort molto elevato. Con MEW non c’è più una unica e stancante posizione possibile, ma una serie di posture dinamiche che individuano nuovi standard di efficienza e comfort.

 

Ergonomia dinamica
I principi dell’ergonomia sono alla base dello sviluppo di MEW: è noto che il lavoratore che si trova a operare in una situazione di disagio manifesta demotivazione, un rendimento minore e difficoltà di concentrazione, ciò può aumentare il rischio di errori e incidenti.
Assecondare la nostra naturale esigenza di movimento mantenendo il massimo comfort e favorendo la concentrazione, è l’obbiettivo fondamentale di MEW.

Vantaggi di MEW:Mew 2
• Centralità dell’operatore
• Integrazione tra microscopio e monitor
• Altezza piano di lavoro regolabile in continuo
• Ergonomia e soluzioni tecnologiche
• Sicurezza e stabilità
• Qualità dei materiali

 

Caratteristiche di MEW
La pulsantiera è comoda e intuitiva. Tre memorie programmabili. Altezza da 65 a 120 cm. Il parallelismo di funzionamento è garantito dalla centralina elettronica dotata anche di dispositivo di anticollisione.
Il tavolo diventa avvolgente nella zona dedicata al microscopio, permettendo agli avambracci e al collo una posizione rilassata, mentre si fa più profondo e spazioso per i monitor e la tastiera. Le due aree di lavoro sono fortemente connotate e attrezzate, ma non c’è un confine e il passaggio da una all’altra è semplice, immediato e naturale. L’area più profonda può essere anche a sinistra per esigenze di spazio nel locale o per i mancini.

Il piano di lavoro è rivestito in laminato di colore chiaro non riflettente, con bordi arrotondati e antiurto. Ha uno schienale che serve come schermo e come contenitore per i cablaggi.
Il braccio porta-monitor, singolo o doppio, combina una grande essibilità di utilizzo con la completa disponibilità della superficie di lavoro. Molto pratiche le due prese da tavolo con quattro porte USB. I tappi passacavi sono tre per trasferire agevolmente tutti i collegamenti al vano sottostante.

La lampada a LED da 1W illumina in modo localizzato e flessibile.
Una ordinata disposizione dei cavi di collegamento è fondamentale per la sicurezza e l’igiene. Nel vano con ribalta sotto il piano, troviamo la centralina di comando dell’azionamento elettrico, una multipresa e spazio per i cavi delle apparecchiature.
I cavi di collegamento alla rete elettrica e informatica, passano dalla parte mobile a quella fissa del tavolo, attraverso una canalina snodata, evitando tensioni e rischi di strappi nei collegamenti.

Mew3La CPU viene fissata sotto il piano con un accessorio a richiesta in modo fisso o estraibile permettendo ai cavi di arrivare direttamente a monitor e tastiera.
Completa lo spazio di lavoro un contenitore su ruote con tre cassetti e pianetto estraibile. Le guide sono metalliche a estrazione totale con soft di rientro.

L’utilizzo della postazione MEW di Labostore migliora l’efficienza, la qualità e la soddisfazione sul lavoro, favorendo l’operatore nello svolgimento delle sue attività. Così si riducono lo stress e l’affaticamento fisico e mentale.

 

Per maggiori informazioni visita il sito di Labostore cliccando qui

ARTICOLI CORRELATI

micronizzazione

I sistemi di contenimento e i processi micronizzazione di FPS

I processi di macinazione e micronizzazione causano un elevato potenziale di polverosità, poiché la polvere, alla fine del processo...

QC PHARMA

QC PHARMA DAY: al via la IV edizione della giornata dedicata al Lab QC chimico

Torna il QC PHARMA DAY, evento ormai giunto alla sua quarta edizione e interamente dedicato al...

Bioplastica

La plastica 100% bio che piace all'ambiente

Si chiama “100% Bioplastica“ il progetto di ricerca lanciato da Bicocca Università del Crowdfunding per sviluppare un nuovo materiale di...

Pin It on Pinterest

Share This