Nuova prova accreditata per i laboratori ISPRA: identificazione del macrozoobenthos marino di fondo mobile

21 Agosto 2023
ISPRA

Il Centro Nazionale CN-LAB di ISPRA ha annunciato una nuova prova per le misure di “identificazione tassonomica e quantificazione di macrofauna marina” in acque con fondi mobili/sedimenti marini.

 

I laboratori del CN-LAB di ISPRA sono accreditati ai sensi della UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018 per 24 prove (le misure di metalli nelle acque/fanghi/suoli/sedimenti, anioni e cationi nelle acque e nel particolato depositato su filtri per la qualità dell’aria, PM10 e PM2.5 in aria ambiente e Benzene, NO, NO2, SO2, CO, O3 in aria ambiente e miscele gassose sintetiche).

A supporto della Rete Nazionale dei Laboratori del SNPA, Il Centro Nazionale CN-LAB di ISPRA ha potenziato l’accreditamento estendendo la prova per le misure di “identificazione tassonomica e quantificazione di macrofauna marina” in acque con fondi mobili/sedimenti marini secondo la UNI EN ISO 16665:2014.

Particolarmente sfidante è stata per l’Area Biologia del CN-LAB la visita di Accredia che, dopo anni di esperienza nell’ambito delle analisi delle comunità macrozoobentoniche, ha portato a frutto l’obiettivo dell’accreditamento di una prova biologica, che basandosi sostanzialmente sull’abilità dell’operatore, per approccio e modalità operativa è molto diversa dalle prove di tipo chimiche e fisiche. L’accreditamento dei laboratori dimostra che il soggetto soddisfa sia i requisiti tecnici sia quelli relativi al sistema di gestione, necessari per offrire dati e risultati accurati e tecnicamente validi per specifiche attività di prova, di analisi e di taratura.

Con l’obiettivo di assicurare l’armonizzazione, l’applicazione uniforme sul territorio e il continuo aggiornamento dei sistemi di monitoraggio e controllo a scala nazionale, l’Area Biologia del CN-LAB dell’ISPRA, in collaborazione con l’Area di Metrologia e la Sezione Qualità ha organizzato confronti interlaboratorio sui macroinvertebrati bentonici di ambienti marino costieri rivolti agli Operatori del Sistema Nazionale di Protezione Ambientale. Il percorso, avviato nel 2019 con la Prova Valutativa ISPRA-IC046, è proseguito nel 2020 con l’organizzazione di una nuova edizione del confronto interlaboratorio sul macrozoobenthos di fondi marini (ISPRA- IC052).

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

gas nocivi review ENEA

Sensori di nuova generazione per rilevare la presenza di gas nocivi per la salute e l'ambiente

Le applicazioni vanno dall’analisi del respiro per diagnosi precoci di patologie tumorali al monitoraggio ambientale, alcol test e sicurezza sul...

reti abbandonate mare nostrum

Ikn Italy sostiene Mare Nostrum nella tutela e salvaguardia degli ecosistemi acquatici

Il sostegno al progetto del Rotary Club Milano rappresenta un tassello delle attività di tutela ambientale messe in campo da...

aree degradate

Convenzione ONU per combattere la desertificazione: 1 miliardo di ettari di aree degradate sono da recuperare entro il 2030

Tra le iniziative politiche più rilevanti, i Paesi del G20 hanno dichiarato la volontà di arrivare a dimezzare le aree...

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60 Editrice Industriale è associata a:
Anes
Assolombarda

LabWorld

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 59

Se vuoi diventare nostro inserzionista, dai un’occhiata ai nostri servizi.
Scarica il mediakit per maggiori dettagli in merito.

La nostra certificazione CSST WebAuditing

Editrice Industriale è associata a:Anes  Assolombarda