Risultati precisi e riproducibili con il minititolatore di Hanna Instruments

12 Febbraio 2018
minititolatore

Errori ed incertezze nell’analisi del vino sono da oggi facilmente evitabili, grazie al minititolatore di Hanna Instruments

 

Tra i tanti elementi che in enologia richiedono un’analisi accurata e precisa vi è l’acidità totale, infatti, determinare la componente acida del vino permette di stabilirne gli aspetti gustativi, oltre allo stato di conservazione e la stabilità.

La suddetta pratica è di primaria importanza ed è solitamente condotta attraverso titolazione manuale con una base forte ed un indicatore a pH 7 (blu di bromotimolo), ma può spesso condurre a stime errate.

Errori ed incertezze frequenti sono da oggi facilmente evitabili, grazie al sistema di titolazione automatica per l’analisi dell’Acidità Totale di Hanna Instruments.

HI 84502, il nuovo minititolatore automatico progettato per l’analisi dell’acidità nel vino, permette di ottenere risultati precisi e riproducibili grazie al suo pHmetro per il controllo del viraggio a pH7.

Uno strumento semplice da usare e altamente funzionale, che garantisce rapidità d’esecuzione ed estrema precisione anche per la mano meno esperta. HI 84502 incorpora una pompa dosatrice a pistone per una determinazione estremamente accurata della quantità di titolante. Calibrazioni frequenti della pompa, eseguite con gli standard forniti da Hanna, assicurano la massima precisione di misura.

Il minititolatore, utilizzato anche come pHmetro per analisi dirette di pH nel vino, include un metodo di analisi pre-programmato per misure di acidità del vino.

Per maggiori informazioni consultare la scheda prodotto.

 

Fonte Hanna Instruments

ARTICOLI CORRELATI

Keyence

Sistema di visione Keyence per una multinazionale dell'alimentare

Essegi ha utilizzato il sistema di visione XG-X2700 di Keyence per garantire la perfezione assoluta di ogni singolo panino prodotto...

Gotto d'oro

Ai Castelli Romani la cantina Gotto D’oro guarda al futuro tra storia e innovazione

La cooperativa vinicola più importante del Lazio con i suoi 210 soci punta all’eccellenza

Atlas Copco

Aziende alimentari: riduzione di emissioni nocive

Con Atlas Copco la CO2 ad alta pressione, usata per eliminare in modo naturale i parassiti del riso, è recuperata...

Pin It on Pinterest

Share This