Monitoraggio ambientale con la più moderna tecnologia di misura e servizi affidabili

6 Luglio 2021

Nello scorso articolo abbiamo trattato la conservazione dei medicinali nel rispetto delle normative nazionali e internazionali in materia di controllo qualità che si applicano al settore farmaceutico su scala globale. Proseguiremo l’argomento concentrandoci ora sull’importanza del monitoraggio ambientale affidato alle più moderne tecnologie .

Al fine di implementare i requisiti di un magazzino farmaceutico, Testo offre sostegno iniziale nella gestione della qualifica basata sul rischio. Le “utilities” delle aree di  magazzino (DQ, IQ, OQ, PQ) sono qualificate tenendo in  considerazione le procedure operative standard (SOP) corrispondenti e i provvedimenti generali in materia di  controllo qualità.

 

Viene quindi fornita la prova che gli oggetti  tecnici sono stati correttamente progettati (DQ) e installati  come pianificato (IQ) e che soddisfano la funzionalità prescritta  (OQ) e le prestazioni (PQ).

Monitoraggio
 

Determinare la distribuzione della temperatura e  dell’umidità  

Per garantire una misura affidabile dei valori di temperatura e di umidità, le locazioni di misura critiche sono determinate con l’aiuto di studi sulla distribuzione della temperatura e dell’umidità. Vengono condotti stress test aggiuntivi al fine di  individuare i limiti di prestazione della climatizzazione. Le aree  di magazzino in cui si verificano oscillazioni o valori estremi di  temperatura e di umidità che possono influire negativamente  sulla qualità dei medicinali conservati sono identificate come  punti di controllo critici (CCP).  

La distribuzione della temperatura rappresenta una sfida in molte strutture di stoccaggio. Oltre alle differenze di temperatura nei magazzini verticali tra l’aria fredda a livello del pavimento e l’aria calda vicino al soffitto, vi sono molti  altri fattori all’interno e all’esterno di un edificio che possono  influire sulla distribuzione della temperatura. Per tale ragione,  durante la verifica della distribuzione e del mantenimento della  temperatura e dell’umidità all’interno del magazzino vengono  determinate anche la stabilità e la resistenza della struttura di  stoccaggio alle influenze esterne.  

I fattori d’influenza includono le dimensioni del magazzino,  il carico, l’allestimento, le aperture, la luce in ingresso e il  riscaldamento, la ventilazione e la climatizzazione. In alcune  zone climatiche del mondo, quando si registra la distribuzione della temperatura e dell’umidità occorre anche tenere conto  delle variazioni stagionali. Si devono quindi effettuare misure  nei mesi estivi e invernali al fine di verificare le condizioni  ambientali all’interno di una struttura di stoccaggio e il livello in  cui sono influenzate dalle rispettive temperature esterne. 

In una misura della distribuzione della temperatura occorre prestare particolare attenzione alle aree del magazzino in cui  è più probabile che si verifichino scostamenti di temperatura. Tali aree comprendono  in particolare le zone di carico e tutte le aree del magazzino vicine a dispositivi di riscaldamento, lucernari, porte, finestre e  pareti esterne, soprattutto quelle rivolte a nord e a sud.  

Nel corso di una mappatura, nelle aree del magazzino sono  installati per un periodo prolungato data logger conformi GxP che registrano e documentano in modo continuo le condizioni di temperatura. Con i dati registrati viene quindi creato un  profilo ambientale olistico per la struttura di magazzino. Una  volta individuati i CCP, il sensore testo Saveris Pharma può  essere posizionato e installato esattamente nei punti che  devono essere continuamente monitorati e controllati.  

Una mappatura efficace offre il vantaggio aggiuntivo che il profilo creato delle condizioni del magazzino riduce notevolmente il tempo d’installazione del sistema di  monitoraggio ambientale a lungo termine. 

 

Installare il sistema di monitoraggio ambientale  

Monitoraggio

I passaggi successivi riguardano la pianificazione, l’installazione e la messa in funzione dei componenti del sistema testo Saveris Pharma. Questi sono assemblati in modo  da coprire e monitorare in maniera permanente tutti i punti di  misura critici rilevati nella distribuzione della temperatura e  dell’umidità.  

Nell’installazione di un magazzino verticale, i sensori testo Saveris Pharma sono applicati alle file di scaffali in senso diagonale, dal basso verso l’alto, al fine di ottenere una  panoramica tridimensionale dei valori di temperatura e di umidità dell’area di stoccaggio. Questa disposizione garantisce un profilo ininterrotto del magazzino verticale. 

Nei magazzini a blocchi così come nelle celle frigorifere e  nei locali refrigerati, i prodotti farmaceutici sono spesso  conservati ad altezze solo lievemente differenti. In questo caso, i sensori testo Saveris Pharma sono installati alla medesima  altezza. Se si utilizzano elementi radio, raccomandiamo di misurare le distanze di radiotrasmissione prima di procedere  all’installazione, in modo da assicurarsi che siano monitorate  anche aree estese del magazzino.  

 

Taratura e convalida  

Dopo l’installazione del sistema testo Saveris Pharma, un Site Acceptance Test (SAT) dettagliato conferma la funzionalità  dei componenti del sistema. La taratura iniziale delle sonde  testo Saveris Pharma è effettuata già prima della consegna,  nei nostri laboratori di taratura accreditati, utilizzando i punti  di taratura tipici per l’applicazione e con certificati di taratura  tracciabili.  

Ai fini della conformità con il CFR 21 Parte 11, il sistema è  convalidato dopo il SAT. La convalida conferma che il sistema  di monitoraggio ambientale installato soddisfa i compiti definiti  in maniera ripetibile e riproducibile. 

Servizi post-vendita  

Oltre all’assistenza, Testo si fa carico anche della ritaratura delle sonde e della riconvalida dopo alterazioni critiche del sistema. Ciò significa che il sistema può essere ampliato in  qualunque momento in base alle esigenze.

 

Scopri di più sul sito Testo: CLICCA QUI

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

UniversalExtractor E-800 BUCHI

Analisi ambientale con UniversalExtractor E-800 BUCHI

UniversalExtractor E-800 BUCHI offre un'estrazione Soxhlet automatica, veloce ed affidabile, adatta ad un'ampia gamma di campioni ambientali.

Il Black Friday di Anton Paar

Il Black Friday di Anton Paar

Una selezione di strumenti di misura e analisi di qualità superiore, nati dal know-how Anton Paar, proposti in offerta speciale...

‘Supersito’ in miniatura per misurazioni atmosferiche di gas serra

‘Supersito’ in miniatura per misurazioni atmosferiche di gas serra

Dal NERC Field Spectroscopy Facility (UK) una suite atmosferica spettrale in miniatura, autonoma e portatile, in grado di rilevare le...

Share This